Amorequattrozampe

Il Persiano Tabby: il più raro dei persiani

domenica, 11 dicembre 2016

persiano-tabby-3

Più raro del corrispondente a pelo corto, il Persiano tabby e tuttavia un “socio anziano” nei circoli felini, essendo apparso in Europa verso la fine del XVII secolo. Il Persiano tabby moderno venne prodotto nella seconda meta del XIX secolo. Secondo alcuni proprietari, il Persiano tabby ha un carattere più indipendente rispetto agli altri Persiani, ma anch’esso possiede la stessa indole docile. I gatti persiani sono stati la prima razza felina a partecipare ad un’esposizione catofila, nel 1871 al Crystal Palace di Londra, organizzata da Harrison Weir, il quale registrò il primo standard di razzanel 1889. Dai primi del 1900 i gatti persiani vennero esportati negli Stati Uniti e la loro popolarità si diffuse in tutto il mondo. Gli allevamenti di gatti persiani sono moltissimi, e moltissime sono le combinazioni di colore del loro manto: se ne contano circa duecento. Fra le più diffuse, quelle a colori solidi (bianco, crema, nero, blu, cioccolato, lilla e rosso ), e, per il tipo tortie, tonalità a squama di tartaruga di colore nero o blu-crema, ma anche cioccolato o lilla.

VARIETA: La forma classica dovrebbe avere un disegno a farfalla sulle spalle, tre strisce che corrono lungo la spina dorsale fino alla base della coda, una spirale a forma di ostrica su ciascun fianco e una piccola collana sul petto. Sia la coda sia le zampe dovrebbero avere dei disegni uniformi ad anello, l’addome maculato e la fronte dovrebbe essere decorata con un caratteristico disegno a “M”. La varieta Mackerel (tigrata) è meno maculata, presenta più strisce ed è priva delle spirali sui fianchi. Ma c’è anche il Torbie, o Tabby chiazzato. Insieme ai colori originali del Tabby, marrone, rosso e argento, presenta anche varieta più nuove. È una delle varietà più affascinanti, considerata da molti la più difficile da ottenere con tutti i requisiti richiesti dallo standard.

persiano-tabby2CARATTERISTICHE MORFOLOGICHE: Testa: Ampia e rotonda, con il naso corto dalla pelle color rosa scuro. Occhi: Larghi, rotondi, di colore rame o arancio. Orecchie: Piccole e a punta rotonda, con ciuffi di pelo. Corpo: Tarchiato e robusto. Mantello: La pelliccia è densa e sericea. I disegni tabby nella varietà Classic devono avere una tonalità blu ardesia su un colore di base avorio azzurrognolo. I disegni laterali devono essere simmetrici. Coda: Corta e folta. I disegni ad anello sulla coda vengono oscurati dal pelo lungo e fine. Piedi: Larghi e rotondi, con la pelle dei cuscinetti rosa. Zampe: Corte e grosse.


Commenti