Amorequattrozampe

Viareggio, è mistero sui cigni spariti dalla pineta di Ponente

domenica, 1 gennaio 2017

A Viareggio già da diverso tempo è stata denunciata la sparizione dei cigni che erano soliti nuotare nel laghetto della pineta di Ponente. Nei giorni scorsi anche un’anatra che stazionava nel posto non si è più vista, facendo perdere le sue tracce. I custodi che si occupano di sorvegliare ed offrire manutenzione al laghetto non sanno letteralmente che pesci prendere, e sono rimasti spiazzati da questo fatto inatteso quanto spiacevole.

I volontari dell’associazione “Riprendiamoci Viareggio”, attiva da tempo per mantenere il decoro nella pineta provvedendo periodicamente a bonificarla con pulizie approfondite, invita adesso il comune del centro toscano ad intervenire ed a fare qualcosa in termini di sicurezza. Viene richiesta l’installazione quanto meno di una recinzione, per poter limitare le funeste scorribande dei soliti ignoti. Erano proprio i volontari dell’associazione a provvedere a nutrire i cigni portando loro del cibo.

Purtroppo però gli eleganti animali sono scomparsi e non si sa chi dover incolpare di questo misfatto. Quasi sicuramente il fatto è avvenuto a scopo di lucro, con la possibilità di far soldi rivendendo i volatili in canali non legali. I cigni sono solitamente animali scontrosi, a dispetto del loro aspetto maestoso.

Spesse volte non ci pensano su due volte a beccare uomini od altri animali che si avvicinano troppo a loro. Ed agiscono così di istinto, perché si sentono minacciati. Eppure una singolare storia arriva dal Galles, una delle zone del mondo dove maggiore è l’affluenza di cigni. Non crederete ai vostri occhi.


Commenti