Amorequattrozampe

Aspettava da giorni vicino alla cassetta delle poste che tornasse il suo padrone

martedì, 3 gennaio 2017

Lo hanno osservato per quattro giorni, seduto al fianco di quella cassetta delle lettere, al bordo di una strada di campagna a Hohenwald, nel Tennessee dove ha aspettato invano il ritorno del suo proprietario.
Un cane molto dolce che ama la compagnia umana e dei suoi simili. Un’atmosfera natalizia, con la cassetta delle lettere addobbata, che ha reso ancora più triste quell’immagine diffusa sui social che documentava la cruda realtà di un abbandono: il contrasto tra il cane afflitto, in attesa e l’allegria del fiocco rosso che richiamava il clima del Natale e il suo significato di affetto e amore. L’esemplare, un incrocio con un border collier, evidentemente non si rassegnava all’idea di non rivedere più il suo padrone che ha atteso per giorni, nel punto in cui lo aveva lasciato.

Una residente della zona lo ha osservato, cercando di capire se sarebbe tornato il padrone dell’animale, tentando di avvicinarlo diverse volte. Alla fine, la sera di Capodanno ha deciso di recuperarlo per timore che il cane si spaventasse per i botti. Armata dei suoi cani, la donna è riuscita a far avvicinare il cane sconsolato, recuperandolo e portandolo al sicuro dentro casa.

Il cane, piuttosto giovane, si è subito dimostrato educato, abituato alla presenza di altri animali e affettuoso. La donna che lo ha salvato si è poi messa in contatto con un’associazione locale, la Lucky Break Pet Rescue tramite la quale è stato diramato l’appello per la sua adozione. Ovviamente, il post ha sollevato sconcerto e molti utenti, visto il comportamento dell’esemplare, si sono chiesti se non si fosse allontanato da casa perché i proprietari potrebbero essere partiti in vacanza. Ipotesi smentita dai volontari che hanno effettuato i dovuti controlli, accertando la triste realtà dell’abbandono: “Purtroppo è stato lasciato in quel punto da una persona sconosciuta per cui è stato impossibile risalire al proprietario. Accade spesso in questa zona e molti cani sono stati recuperati dopo essere stati abbandonati con le stesse modalità”.

 


Commenti