Amorequattrozampe

Due pitoni di 5 metri chiusi in appartamento, “rischiato la vita per catturarli”

giovedì, 15 giugno 2017

Ad Altopascio, in provincia di Lucca, si è verificato un episodio decisamente insolito ed allo stesso tempo anche rischioso per la persona che lo h vissuto sulla propria pelle: si tratta di un uomo che durante un trasloco in seguito ad uno sfratto ha trovato due pitoni di grosse dimensioni tra gli scatoloni e quant’altro. Adesso i due rettili sono stati consegnati a Giacomo Ciffi, esperto di animali esotici e titolare di un negozio apposito. I due serpentoni sembrano però molto affamati. Si tratta di un maschio e di una femmina, che ha pure deposto le uova e completato il fenomeno della muta, e tutti e due toccano i 5 metri di lunghezza.

Si tratta di veri e propri mostri, in grado di poter inghiottire un uomo ed anche animali di grandi dimensioni come un cervo. L’ufficio giudiziario ha avuto a che fare con loro quando un ufficiale dello stesso ha dovuto far visita all’immobile per attestare l’avvenuto sfratto, passato in possesso del Tribunale. Ma inquilini non se ne sono trovati nell’appartamento situato all’ultimo piano del palazzo: inizialmente rinchiusi in un ripostiglio, i due giganteschi pitoni erano riusciti chissà come ad evadere per inoltrarsi negli altri ambienti della casa. Ciffi afferma che catturarli non è stato per nulla facile: “Nonostante avessimo in dotazione la strumentazione adeguata per interagire con animali come questi, come ad esempio aste a forza di U per prenderli alla testa e poterli trasportare rendendoli innocui, catturarli non si è dimostrato semplice.

Ho agito assieme ai miei collaboratori e portarli via ha comportato una grossa dose di difficoltà. Abbiamo rischiato la vita, e non esagero. Questi serpenti non sono velenosi ma hanno una forza tale e denti aguzzi che possono stritolarti o staccarti un braccio con un morso. L’anno scorso venni addentato proprio da un esemplare di 2 metri e provai un dolore da pazzi. E’ veramente stranissimo che due bestioni come questi si trovassero in una abitazione. Adesso li terrò in custodia io per i prossimi 15 giorni, ma nutrirli non sarà semplice. Se poi dovessero restare con me certamente non riuscirei a venderli”. Intanto per quanto riguarda altri serpenti, alcuni di loro stanno morendo per una malattia misteriosa.

 


Commenti