Amorequattrozampe

Il tour virtuale nei laboratori di sperimentazione animale

venerdì, 16 giugno 2017

Humane Research Australia (HRA) è un’organizzazione che opera a livello internazionale contro la sperimentazione animale. Nell’ambito di diverse campagna di sensibilizzazione la HRA ha realizzato un progetto impressionante con il quale ha documentato la realtà dei diversi laboratori di sperimentazione.

Attraverso la piattaforma labanimaltour è possibile visitare diversi laboratori: il Mrc Harwell Institute, The Pirebright Institute, il laboratorio dell’Università di Bristol e quello dalla Università di Oxford.

“Guarda con i tuoi occhi la realtà all’interno di un laboratorio di sperimentazione animale: l’ambiente asettico, gli spazi ristretti e innaturali in qui sono confinati gli animali. Queste immagini non mostrano gli effetti della sperimentazioni dei farmaci sugli animali, ma procedure chirurgiche e manipolazioni”, viene scritto in un post dall’organizzazione, lanciando il labtour.

Nel MRC Harwell vengono condotti degli studi sulla genetica del topo, tra cui la relazione tra i geni e le malattie. Nelle ricerche i topi vengono modificati geneticamente per studiare i processi delle malattie. Secondo i dati, l’Istituto leader a livello mondiale usa oltre 30mila topi l’anno. Stesso scenario all’Istituto Pirbright, un centro di eccellenza mondiale nel campo della ricerca e dello studio delle malattie virali per gli animali di allevamento e sui virus che si trasmettono dagli animali all’uomo. Nel laboratorio, sottolinea la HRA, vengono testati sugli animali anche nuovi vaccini destinati all’uomo.

Per quanto riguarda l’Università di Oxford, lo scenario è raccapricciante. Infatti, vi è un’intera area progettata appositamente per le ricerche di neuroscienza dove vengono studiati i comportamenti delle scimmie Rhesus Macaque (macachi). Una specie che ha una complessa struttura sociale e cognitiva, ideale per i fini degli studi di neuroscienze comportamentali. Infine, all’Università di Bristol vi è un’area in cui medici, veterinari e scienziati sviluppano nuovi trattamenti farmacologici per animali e umani.

Il tour virtual sviluppato dalla HRA ci porta all’interno dei laboratori e degli istituti. Il percorso è molto semplice: basta cliccare sul nome dell’istituto e si apre una pagina con la descrizione del centro, dei video e una mappa del laboratorio interattiva. Sarà sufficiente cliccare sulla mappa per iniziare il percorso virtuale e scoprire la realtà e gli ambienti in cui sono relegati i poveri animali, sfruttati, manipolati con procedure dolorose. Al termine dei trattamenti, la condanna è sempre la stessa, ovvero: l’ambulatorio per la soppressione.

Per il tour virtuale clicca sulla pagina labanimaltour 


Commenti