Amorequattrozampe

A spasso coi cani, aggredita da mucca: “Sono viva per miracolo”

domenica, 18 giugno 2017

Una donna è stata la malcapitata protagonista di un episodio decisamente incredibile quanto assurdo: mentre si trovava a spasso normalmente per strada assieme ai suoi due cagnolini, la 44enne, madre di due figli, si è ritrovata ad essere l’oggetto della furia improvvisa di una mucca che l’ha caricata per poi scagliarla in aria. E così Saffron Anderson ha rimediato ferite importanti ed un grosso, grossissimo spavento. In seguito all’accaduto ha poi voluto diffondere sul web le fotografie che la mucca le ha causato nell’aggressione. La vittima racconta che il bovino si trovava assieme ad un suo agnellino, e che senza alcun apparente motivo l’ha colpita allo stomaco con delle testate violenti per poi calpestarla e scalciarla al petto.

“Ero a metà strada del mio percorso  – racconta Saffron – quando ho sentito dei muggiti. Mi sono girata e la mucca mi ha caricata”. La donna purtroppo soffre di una rara malattia degenerativa della colonna vertebrale e da una altrettanto rara sindrome da fatica cronica. “L’animale mi ha travolto finendo con lo scaraventarmi al suolo, e mentre tentavo di rialzarmi ha preso a colpirmi più e più volte a testate e con i suoi zoccoli. Mi aveva preso di mira in particolare al petto, ed alla fine mi ha scagliata in un cespuglio di rovi. Ma la sua rabbia non era finita lì, visto che ha provato di nuovo a caricarmi”.

Soltanto le urla di Saffron hanno interrotto l’ira funesta della mucca: assieme all’incessante abbaiare di Batsy, uno dei suoi cagnolini, la donna ha chiamato aiuto. Questo ha persuaso il bovino ad allontanarsi per fortuna. Purtroppo in giro non c’era nessuno, e Saffron è tornata a casa coi propri piedi nonostante fosse ridotta in quelle condizioni. “Ho lividi ovunque – afferma la vittima – labbra spaccata e dolori forti dappertutto. Il fatto è avvenuto nell’Isola di Wight, in Inghilterra. Alla fine Saffron è stata condotta in ospedale per essere ricoverata.

L’episodio ha suscitato discussioni accese dopo la decisione da parte delle autorità dell’isola di togliere la recinzione elettrica per permettere al bestiame di circolare liberamente. Questo può portare, come in questo caso, a problemi anche gravi per l’incolumità delle persone, oltre che degli stessi animali: “Potevo morire – afferma senza mezzi termini Saffron – se la mucca mi avesse calpestato la testa non sarei qui a raccontare quello che mi è successo”. Un vero e proprio episodio di ‘mucca pazza’, tanto per fare un gioco di parole.


Commenti