Amorequattrozampe

Torino, gattino lasciato in auto al sole: intervengono i VVF

lunedì, 19 giugno 2017

Gattino – FOTO ©Getty

Con l’approssimarsi dell’estate capita purtroppo di assistere ad episodi molto controversi da attribuire alla natura incauta ed irresponsabile di certe persone: quanto volte abbiamo sentito dai notiziari avvenimenti in cui dei bambini vengono lasciati nelle auto chiuse sotto il sole? E non mancano poi in questo senso degli epiloghi anche tragici. Purtroppo però lo stesso avviene anche nel caso degli animali, con cani e gatti nella fattispecie, i quali occupano rispettivamente il primo e secondo posto nella categoria degli esseri da compagni favoriti dall’uomo. Questo fa si che proprio loro siano a loro volta soggetti al maggior numero di casi in cui si ritrovano a subire violenze indotte volontariamente od anche in maniera indiretta.

E’ proprio il caso di un gattino che è stato dimenticato in auto a Torino con il sole che nel frattempo imperversava rendendo la giornata ai limiti del tollerabile per via del caldo. Il micetto è rimasto bloccato per delle ore all’interno del veicolo, diventato all’improvviso una gabbia rovente senza uscita, finendo con l’incunearsi dentro al cofano. Il suo miagolare, diventato via via più forte e distinguibile, è stao udito da alcuni scolari dell’istituto ‘Bobbio’ all’esterno del quale era parcheggiato il veicolo. In questo modo è stato possibile avvertire i Vigili del Fuoco, che sono arrivati quanto prima sul posto per liberare l’animaletto. Con loro sono intervenuti anche i Vigili Urbani.

Il gattino sta bene nonostante il suo fisico minuto sia stato provato da quanto accaduto, ed è rimasto soltanto del comprensibile e naturale spavento. Sempre in Piemonte, a Casale Monferrato, era avvenuto un fatto del genere con una donna che aveva lasciato il proprio cane chiuso in macchina al sole. Per questa persona è scattato subito un provvedimento di denuncia nella quale le si imputa il reato di maltrattamento di animali. A nulla sono valse le sue giustificazioni, per altro assai poco credibili.

 


Commenti