Amorequattrozampe

Si allontana da casa e chiude dentro i suoi otto cani

venerdì, 11 agosto 2017

(foto Enpa)

Un triste caso di abbandono di animali arriva da Seveso, dove una donna è partita per le vacanze, lasciando soli in casa i suoi otto cani. Gli animali sono stati poi recuperati dall’Enpa. La donna ha poi giustificato così quell’abbandono: “Mi ero assentata solo per tre giorni. È un periodo difficile, non sono più in grado di occuparmi dei miei cani”. Fortunatamente, seppur accaldati e affamati, i cani erano in buone condizioni e sono stati affidati alla cura e all’amore dei veterinari.

Il Nucleo anti-maltrattamento dell’Enpa ha peraltro avuto molte difficoltà ad entrare nell’appartamento, proprio perché la proprietaria era irreperibile e in affitto. I cani, intanto, continuavano ad abbaiare all’interno ed è stata contattata la padrona di casa. Quando la donna è arrivata, ha aperto la porta e i soccorritori si sono ritrovati davanti ai cani. Si trattava di un bulldog francese, un border collie e sei chihuahua.

L’Enpa, una volta appreso dalla proprietaria dei cani la propria situazione, l’ha comunque avvertita delle conseguenze del suo gesto. Poi ha lanciato un appello: “Chiunque si trovi in difficoltà deve chiedere aiuto a un’associazione o alle istituzioni, non si devono abbandonare gli animali”. Ora gli animali verranno dati in adozione.

Il reato di abbandono di animali è disciplinato dall’art. 727 del codice penale ed è un reato contravvenzionale che si prescrive in quattro anni. Le sanzioni previste sono l’arresto fino a un anno o l’ammenda da € 1000 ad € 10.000. Le pene dell’arresto e ammenda sono alternative: la scelta è lasciata alla discrezionalità del Giudice.

Abbandonati in casa, il proprietario era in Inghilterra

Qualche settimana fa, vi avevamo dato notizia di una vicenda simile avvenuta in Toscana, a Montopoli in val d’Arno. Qui dodici piccoli batuffoli e una cagna sono stati lasciati senza custodia. La mamma dei piccoli è un cane di razza corso e ha un microchip. Il proprietario li ha abbandonati al vicino con la promessa di rimanere via per qualche giorno.

Successivamente si è scoperto che l’uomo si era trasferito in Inghilterra, per cui non sarebbe più tornato a riprendere gli animali. A quel punto è scattato l’intervento di Geza Toscana, associazione di volontariato che si occupa di recupero animali, la quale ha portato i cani al canile di Montespertoli. Nel giro di pochissimo tempo, cinque cuccioli sono stati affidati ad alcune famiglie. Ve ne sono però sette – cinque femmine e due maschi – che sono a Montespertoli e cercano una famiglia.

Intanto, la polizia municipale di Montopoli è intervenuta e il proprietario verrà denunciato per abbandono di animali.

GM


Commenti