Amorequattrozampe

Il cane percepisce maggiormente lo stress di un proprietario maschio

lunedì, 15 giugno 2015

Per chi conosce i nostri amici pelosi, sa molto bene che sono sensibili a qualsiasi nostro cambio di umore. Con i nostri fedeli compagni a 4zampe si crea una sintonia tale che a volte basta uno sguardo perché il cane indovini quello che vuole il suo amato padrone.

Ad avvalorare questa tesi, spunta una ricerca pubblicata sulla rivista specializzata su Physiology & Behavior che ha dimostrato che il cane percepisce lo stress del padrone tanto più se si tratta di uomo.

Lo studio ha analizzato il comportamento dei proprietari e dei loro cani che dovevano partecipare ad una competizione canina. In questi tipo di eventi, viene ricordato che sia gli animali che gli umani producono più alti livelli dell’ormone dello stress che secondo le indiscrezioni sarebbero più alti quando ci sono dei cani che devono gareggiare con i loro proprietari maschi.

Per la ricerca sono stati analizzati 58 persone di cui 44 donne e 14 uomini e altrettanti animali. Alla fine della competizione, animali e proprietari hanno consegnato dei campioni di saliva ed è emerso che i livelli dell’ormone dello stress erano più alti negli uomini e nei loro cani. Mentre nella donna il livello era normale e per lo più invariato nei loro fedeli compagni a 4zampe.

Insomma, in base a questi sorprendenti risultati, è stato ipotizzato che le donne interagiscono in modo diverso con i cani. Viceversa, il sesso del cane invece non influisce nella sincronizzazione con il padrone.

Secondo gli studiosi, i cani percepiscono gli odori e i segnali involontari dei padroni maschi, come il linguaggio del corpo, le espressioni facciali e i differenti tipi di tocco. Elementi che sono alla base dello scambio tra cane e padrone e che trasmettono lo stato psicologico.

Una ricerca veramente accattivante per cui ai maschi viene suggerito di rilassarsi prima di una gara e magari di ammorbidirsi prima di iniziarla, guardando al modello femminile!


Commenti