Amorequattrozampe

Il rottweiler al fianco della sua padrona con la sindrome di Asperger

mercoledì, 17 giugno 2015

Rottweiler_kopf_2

Per molti un cane rappresenta la salvezza: dai cani guida per ciechi, ai cani da soccorso che quando si verificano frane o slavine, realizzano delle prodezze aiutando nelle ricerche dei superstiti. L’apporto di un compagno a 4zampe è in alcuni casi fondamentale e non a caso, rispetto a gli altri animali domestici, molto spesso il cane viene utilizzato per la pet therapy. In moltissimi altri casi si è spesso sentito parlare di cani che hanno salvato i loro padroni in difficoltà oppure che hanno vegliato i loro proprietari feriti.

Il cane è il più fedele compagno a4zampe dell’uomo che non abbandonerà mai. E’ il caso della storia di una donna dell’Arizona, di nome Danielle Jacobs afflitta dalla sindrome di Asperger, un disturbo pervasivo dello sviluppo che sfocia in violenti crisi depressive e autolesioniste.

La Jacobs ha pubblicato un video su youtube nel quale documenta come il suo cane Samson, un rottweiler, interviene durante una sua crisi, cercando di impedirle di farsi del male.

“Questo è ciò che significa soffrire di Asperger”, ha scritto la Jacobs, chiedendo agli utenti di non postare commenti negativi “perché tutto questo è avvenuto realmente e non è stato facile per me decidere di aprirmi e di condividere quella che è la mia realtà quotidiana”.
Il filmato inizia con la donna in piedi mentre piange e si colpisce il petto con un pugno ed è a quel punto che il fedele cane Samson, un rottweiler da lei appositamente addestrato per intervenire nel caso in cui l’attacco degenerasse in un episodio depressivo o di autolesionismo, le salta addosso, cercando di bloccare il braccio con la zampa.

Nel filmato si vede chiaramente il cane che le lecca il volto per confortarla, intervenendo quando lei inizia a colpirsi,allontanando le braccia della padrona: “Questo è un attacco e Samson è stato addestrato per riconoscere gli attacchi depressivi o quando mi infliggo dei colpi”.

 


Commenti