Amorequattrozampe

Giornata mondiale del cane in ufficio

venerdì, 26 giugno 2015

cane ufficio

Proviamo ad immaginare come sarebbe il mondo se tutti iniziassero a portare il loro cane in ufficio? Di sicuro a molte persone tornerebbe il buon umore mentre altre sarebbero meno stressate, facendo slittare in secondo piano i problemi che a volte sono inutili farsi e infine, molti proprietari di cani sarebbero alleviati dalla preoccupazione di aver lasciato il loro cane da solo e sarebbero meno pressati dal tornare a casa per portarli a spasso. Insomma, secondo molti esperti, non solo il gatto si rivela essere un ottimo rimedio per le aziende, la cui presenza in ufficio solleciterebbe la produttività, ma anche il cane poterebbe dei benefici.

Proprio oggi, si celebra come ogni anno dal 1996 il “Take Your Dog to Work Day”, ovvero la Giornata mondiale dei cani in ufficio, promossa dall’associazione Pet Sitters International (PSI), con la quale recarsi in ufficio con il proprio quadrupede. Un’esperienza che pare sia stata positiva per molte aziende e lavoratori negli Stati Uniti e in Canada dove oggigiorno vi è un’azienda su cinque pet friendly.

In occasione della giornata dei cani in ufficio è stato condotto uno studio da Purina, azienda di riferimento nel settore PetCare del Gruppo Nestlé, in collaborazione con il Mississippi State University College of Veterinary Medicine che dimostrerebbe i benefici derivati dalla presenza degli animali da compagnia in azienda. Sono state intervistate 750 persone, tra le quali emerge che i dipendenti che lavorano in contesti pet-friendly hanno circa il doppio delle probabilità di essere molto più soddisfatti del loro lavoro rispetto alle aziende che non accettano animali domestici.
In totale, il 72% dei dipendenti lavorano in aziende che non prevedono la presenza di animali e tra questi due dipendenti su tre ritengono che gli animali da compagnia devono essere ammessi in ufficio. Secondo lo studio oltre la metà dei dipendenti che vorrebbe portare il proprio animale in ufficio sarebbe disposto a fare molti sforzi per rendere il l’ufficio a misura di animali e l’85% dei dipendenti è concorde sui benefici dell’animale in azienda.


Commenti