Amorequattrozampe

Rischiano la vita per salvare il loro cucciolo di pitbull nel fiume Adda

lunedì, 6 luglio 2015

cucciolo pittbull

Brutta avventura per una madre, una donna di 33 anni, il figlio di 10 anni e un cucciolo di pitbull a Fara Gera d’Adda.

Nella giornata di domenica, la famiglia era sulle rive del fiume Adda, in un tratto in cui una lingua di terra separa il fiume dal canale dell’Italgen. Ad un certo punto , il cucciolo si è gettato in acqua ma poi non riusciva più a tornare a riva. La madre e il figlio si sono buttati nel fiume per recuperarlo, ma pochi istanti dopo si sono trovati in difficoltà e hanno rischiato di annegare se non fosse per un gruppo di sub di Treviglio che si sono accorti della scena e hanno sentito le grida di “aiuto”.

I sommozzatori grazie ad un canotto sono andati in loro soccorso: un intervento decisivo soprattutto per la donna e il cane che erano allo stremo delle loro forze e non riuscivano più a stare a galla. Tutti e tre sono stati riportati sani e salvi sulla riva. Fortunatamente le loro condizioni erano buone e la loro avventura resterà solo un brutto ricordo.
Come riporta l’Agi, negli ultimi anni si sono registrati numerosi casi di annegamento in quel tratto di fiume dove le persone nonostante i divieti continuano ad affollarsi sulle sue rive.


Commenti