Amorequattrozampe

“Portami a Casa”, il cortometraggio sull’importanza dell’adozione dei cuccioli

mercoledì, 27 luglio 2016

take me home

La regista nonché attivista per i diritti degli animali, Nair Archawattana, è l’autrice di “Portami a casa”, un bellissimo cortometraggio che ha lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla tematica, sempre attuale, delle adozioni dei cani. La storia narrata è quella di un cucciolo che attende di trovare una famiglia con cui poter ricevere amore ed affetto, ma il fatto di essere un meticcio e non un più ricercato cane di razza lo penalizza e questo lo pone sempre in secondo piano, con la conseguenza che altri animali più fortunati vengono scelti al suo posto. Il lavoro di Nair serve a far capire come l’aspetto esteriore non sia la cosa più importante se davvero si desidera così tanto portare a casa un amico a quattro zampe cui riservare tante attenzioni.

Ecco “Portami a Casa”, il lavoro di Nair Archawattana, una piccola, breve favoletta moderna pregna di un significato molto profondo in merito alla tematica adozione dei cani:

Qui potete consultare altri articoli di stampo cinematografico sul legame tra uomo e cani:

“Se potessi parlare”, il legame che ci unisce a loro

“The Present”, quando un cucciolo insegna a superare gli ostacoli della vita


Commenti