Amorequattrozampe

Nascondono il loro cane: rischia di essere soppresso perché abbaia troppo

martedì, 9 agosto 2016

sandy

In alcuni paesi ci sono delle normative che penalizzano i nostri 4zampe. Dalle razze pericolose che vengono sottratte alle loro famiglie, come nei recenti casi che abbiamo raccontato, alle leggi per cui è vietato far abbaiare il cane.

E così, in Australia, una famiglia di Brisbane, rischia il sequestro del cane, un Golden Retriever, perché i vicini di casa hanno più volte segnalato alle autorità che l’animale abbaiava troppo, fino a quando non è stato stabilito che il cane deve essere appunto sequestrato e soppresso.

Il cane di nome Sandy di tre anni è il protagonista di questa vicenda che porta dall’altra parte dell’Oceano e vittima della cattiveria dell’uomo.

“In diverse occasioni, questo esemplae ha abbaiato fino a 11 minuti di seguito”, ha spiegato un membro del consiglio comunale, Matthew Bourke, spiegando le ragioni della decisione “folle” di sequestrare il cane.

La famiglia ha cercato di tutelare Sandy e lo ha nascosto, lanciando una petizione per salvarlo.

La proprietaria del cane, Fiona Banwell, sostiene che si tratta di una decisione ingiusta che nasce da un risentimento del vicino che si sarebbero voluti vendicare: “I miei figli sono sconvolti all’idea che il loro cane possa essere ucciso”, ha dichiarato Banwell, spiegando che con la petizione sperano che facendo pressione sulle autorità, decada la decisione del consiglio.

Clicca qui per firmare la petizione


Commenti