Amorequattrozampe

Torna l’allarme sui furti di cani di piccola taglia: attenzione alle spiagge libere

venerdì, 12 agosto 2016

Chihuahua

Come lo scorso anno d’estate, torna l’allarme furti di cani di razza di taglia piccola, nella maggior parte dei casi di chihuahua e pincher soprattutto in spiaggia.
L’Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente (Aidaa) ha diramato un posto nel quale denuncia che da inizio agosto sono state registrate ben una trentina di segnalazioni di furti in spiaggia che si sono verificati per lo più in spiagge libere, in un momento di disattenzione quando magari il padrone si è allontanato solo per prendere una bibita.
La maggior parte delle segnalazioni arrivano da Sardegna, Liguria e Campania ma anche dal litorale Romano, “una zona che- sottolinea Aida- dove si erano già verificati diversi furti anche nelle case nel periodo invernale”.

Infatti, la stessa Aidaa aveva evidenziato che nei furti di cani, registrati dall’inizio dell’anno, le razze più ricercate, soprattutto in alcune regioni erano soprattutto piccole taglie, destinati agli allevamenti illegali.

Massima attenzione per i proprietari, tanto più che i furti mirano ad esemplari femmine in età di riproduzione.

 


Commenti