Amorequattrozampe

Terremoto, labrador della Campania salvano già due vite

venerdì, 26 agosto 2016

labrador

Le ricerche di eventuali superstiti nei comuni martoriati dalla furia del terremoto due notti fa sono andate avanti nelle scorse ore e proseguono incessantemente soprattutto grazie all’aiuto dei cani di ricerca della cui preziosa collaborazione si avvalgono i Vigili del Fuoco e la Protezione Civile, con le sezioni locali che possono contare su diversi omologhi provenienti da tutte le zone d’Italia. La Campania in particolare ha inviato i cani del Nucleo Cinofilo Regionale, cinque in totale, tutti giovanissimi e di razza Labrador. Questa particolare specie di cani è molto apprezzata in situazioni del genere per il fiuto finissimo e per la caratteristica di concentrarsi esclusivamente nell’individuare specifiche fonti di odori, quelle che sono stati addestrati a riconoscere. Riescono a sentire calore del corpo umano, sudore, respiro, ed i lamenti. Proprio sfruttando questi fattori due persone sono state estratte vive dalle macerie, riuscendo in questo caso a scampare al tragico destino che invece ha purtroppo tolto la vita ad oltre 260 persone nel disastro improvviso manifestatosi sottoforma di violento terremoto. Ma ad essere salvati sono anche i cani stessi ed altri animali domestici, la cui importanza non bisogna sottovalutare in queste ore di bisogno.

 


Commenti