Amorequattrozampe

La zecca nel cane: rimedi e consigli sicuri

martedì, 13 settembre 2016

zecca

Uno dei parassiti ematofagi più comuni nel cane e in altri animali, è la zecca. Ha la forma di un chicco di riso nero, provvista di quattro piccole zampette e un rostro buccale (testa e bocca) che le consente di  adempiere al suo pasto giornaliero, pungendo e succhiando il sangue dell’ospite. Una volta terminato il pasto di sangue, la zecca assume una forma più tonda e grossa cambiando colore dal nero al grigio. La lunghezza massima raggiunge anche i 10 mm di grandezza.

Le zecche sono vettori di diverse malattie quali: la piroplasmosi, la rickettsiosi e la meningoencefalite (nell’uomo).

I modi in cui un cane può prendere una zecca sono diversi e variano a seconda della stagione e del territorio. Le stagioni a rischio sono l’estate e la primavera, in zone come campagne, fattorie con bestiame, parchi fluviali e canili; non mancano all’appello parchi urbani.

Ecco alcune buone regole per prevenire le zecche e i metodi per estrarre il parassita.
clicca successiva


.
1 di 3
.
Commenti