Amorequattrozampe

Un uomo dal cuore d’oro salva più di 40 animali da macello. Crea il paradiso in una fattoria

mercoledì, 6 dicembre 2017

Mike Lanigan, un contadino di Uxbridge, nell’Ontario, ha deciso di dedicare la sua intera vita per salvare mucche e animali destinati al macello. C’è da dire una cosa però, Mike ha sempre mangiato la carne, per una vita è stato onnivoro e ha sempre mangiato tutto. Ma una cosa è successa poco tempo fa..

vacche

Mike e la sua famiglia si trasferirono nella fattoria, nella quale vive lui ancora oggi, all’incirca verso gli anni 50 quando era solo un bambino. Dopo l’università lasciò la vita in campagna per cercare un lavoro stabile, e redditizio differente dal duro lavoro contadino. Ma si sa, a volte il destino non fa sempre tutto quello che vogliamo, così dopo circa trent’anni decise di ricomprare la fattoria che era del padre. Ovviamente come tutte le fattorie a conduzione familiare c’erano dei costi da dover mantenere abbastanza esosi. Molti dei suoi animali finirono al macello per poter pagare le spese della fattoria.

Il potere dell’amore cambia sempre “le carte in tavola”

Ma improvvisamente una cosa nei sentimenti di Mike cambiò: i sentimenti che dapprima erano repressi per via della cultura e delle usanze che aveva sempre avuto, cambiarono. Mike iniziò a non voler più mangiare carne. Tutto iniziò quando Mike, per aiutare una delle sue vacche a partorire si rese conto che la vita era troppo bella e breve per poter uccidere un essere vivente. “Ho accudito quel vitello come fossi la madre, è impensabile che tanto amore si trasformi in cibo “, ha detto Lanigan.

vacche

Fu allora che ricordò Wilfred Fletcher, un vecchio che aveva lavorato per suo padre nella fattoria. Si ricordò di quanto fosse stato amorevole Fletcher con le mucche. Poi guardò di nuovo il vitello e disse: “Era così attento con i suoi animali, e poi ho detto: ‘Oh, è un vero peccato dover mangiare e massacrare queste povere bestie per il nostro puro egoismo”.

“E poi ho pensato a quanto fosse ipocrita da parte mia fare qualcosa con tanto amore e la fine è così diversa da quell’amore.”

Alla fine dei giochi, Lanigan decise di trasformare la sua fattoria che produceva carne e latte, in un santuario per animali feriti e destinati al macello. Ora conta all’incirca 31 mucche che non incontreranno mai un macellaio incluso baby, un dolce cagnolone pastore che aiuta Mike con il gregge. Alla conta si aggiunge anche alcune oche e cavalli, e un “asino da guardia” di nome Grano  che è ben felice di fare i dispetti a Mike e distoglierlo dal lavoro. Il sogno di Lanigan è quello di prendere e salvare più animali possibili dal macello. Ma per ora, la fattoria è un posto dove tutti gli animali possono vivere le loro giornate in pace.

La fattoria ad oggi non è diventata ancora un santuario per animali, le spese che Lanigan deve sostenere sono parecchie e di sicuro avrà bisogno dell’aiuto di tantissime persone volontarie per sfamare tutte quelle mucche e quei cavalli. Molti sono anche puledri, e i puledri si sa, hanno fabbisogni alimentari particolari rispetto a cavalli adulti

cavalli

Mike si decise a chiedere aiuto ad un suo amico, Barabash, che lavorava come cassiere per lui nel mercato degli agricoltori. Essendo ovviamente vegano, Mike chiese a Barash di guidarlo e supportarlo nelle scelte di tutte quelle piante e verdure utili per lui e la fattoria. Così l’amico penso di creare per lui una pagina Facebook, nella speranza di portare la fattoria allo status di santuario ufficiale.

“Tuttavia, abbiamo bisogno di una buona quantità di denaro per intraprendere il nostro sogno, perché aumentare il numero del bestiame è estremamente costoso. Ma ci stiamo arrivando “, ha detto.

Mantenere una fattoria senza reddito dalla carne rende le cose ancora più difficili. Quindi Lanigan continua a piantare verdure sulla proprietà e a portare i suoi prodotti sul mercato. Insieme ad un po ‘di legname. La prelibatezza che meglio riesce a Mike è sicuramente il suo sciroppo d’acero, da mangiare insieme ai pancake.

vacche

E anche le mucche, a loro modo, affermano ironicamente: “È assolutamente essenziale avere un erbivoro qui”, dice Lanigan nel video che posteremo sotto: “C’è qualcosa di erbivoro sulla nostra terra che rende la mia fattoria più salubre.” “E non è solo il letame. C’è qualche interrelazione tra un erbivoro che cammina sulla terra e mangia l’erba e la rotazione di verdure sane. ” Nel frattempo, Lanigan si prenderà cura degli animali che rimarranno con lui fino alla fine dei loro giorni nel suo paradiso di 100 acri. “Quando morirò, vorrei poter avere la coscienza pulita e aver salvato quante più vite possibili.”

B.M


Commenti