Home Altre News Figlia di Paolo Bonolis: il dramma della malattia, raccontato dalla madre Sonia...

Figlia di Paolo Bonolis: il dramma della malattia, raccontato dalla madre Sonia Bruganelli

CONDIVIDI
figlia di bonolis
Paolo Bonolis, la moglie Sonia Bruganelli e la figlia Silvia

Il dramma della famiglia Bonolis, raccontato dalla moglie a Matrix

Un dramma famigliare, una vita spezzata dal dolore. Nonostante tutto, il sorriso del noto conduttore Paolo Bonolis non è mai venuto a mancare, così come l’affetto che lo unisce dal 2002, alla moglie Sonia Bruganelli.

L’imprenditrice, classe 1974, che molti criticano, accusandola di aver fatto carriera grazie al marito, è stata protagonista di un lunga intervista a Matrix, programma di Canale 5 condotto da Nicola Porro.

Bruganelli dopo gli ennesimi attacchi sul noleggio di un jet privato, ha svelato la vita intima e famigliare che quotidianamente condivide nella discrezione e a riflettori spenti.

“Avevo convinto io Paolo a noleggiare il jet, siamo tanti e Silvia, la primogenita, ha dei problemi motori per cui fino a poco tempo fa si spostava solo in carrozzina. Perché non ne parliamo molto? Il dolore è privato, prenderei centomila like, ma è roba solo mia”.

La primogenita della coppia Bonolis- Bruganelli è nata con un problema grave al cuore che l’ha portata appena neonata ad affrontare interventi chirurgici invasivi che hanno messo a repentaglio la sua fragile vita.

A Matrix, Bruganelli racconta quella vita, quel dolore e quegli ostacoli che appena sposata ha dovuto affrontare con il marito.

“Quando mi sono sposata ero incinta di tre mesi. Silvia è stata l’evento che ha sconvolto la mia vita. All’inizio ci ha spaventato, è stata un uragano nella nostra esistenza. Quando è nata aveva un problema cardiaco e ha dovuto subire subito alcuni interventi”. Rivela l’imprenditrice.

“Durante una di queste operazioni, ci sono state delle complicazioni e lei ha riportato alcuni problemi motori. Io la vedevo così piccola con tutti quei tubicini e avevo paura persino a toccarla, ad allattarla. E poi mi sentivo in colpa per questo”.

Silvia è stata una piccola anima coraggiosa che ha lottato e continua a lottare.

“Temevamo che non potesse camminare o muoversi- prosegue Bruganelli .E invece oggi Silvia è una ragazzina perfettamente integrata e indipendente, quasi non ha bisogno di aiuto”.

Per anni, Bruganelli-Bonolis hanno fatto sacrifici, superando molti ostacoli e momenti difficili umanamente per qualsiasi persona, che sia facoltosa o no. Il dolore è forse quella nota discordante dell’esistenza che accomuna tutti. Ed è forse quello che ha svelato la Bruganelli.

Dopo qualche difficoltà motoria da piccola, dopo molti anni di sacrifici e fisioterapia, Silvia è ora quasi autonoma.

Una piccola vittoria nella vita di chi sicuramente come lei non ha mai conosciuto né potuto condividere la spensieratezza e la gioia degli altri bambini della sua età. Finalmente, potrà godersi la serenità grazie alla costanza e all’amore dei suoi genitori che non hanno mai mollato.

Bonolis non è scomparso dallo schermo, il prossimo 9 novembre 2018, tornerà in Tv con la nuova edizione di Scherzi a Parte. Come anticipato dal settimanale Chi, ci saranno vittime d’eccezione come Barbara D’Urso, Michelle Hunziker, Adriano Pappalardo, fino a Gerry Scotti.