Home Altre News Muore a 28 anni per essersi iniettato silicone nei testicoli

Muore a 28 anni per essersi iniettato silicone nei testicoli

CONDIVIDI

Un uomo di 28 anni muore dopo essersi iniettato silicone nei … testicoli.

La storia terribile è avvenuta in Australia. Jack Chapman, di soli 28 anni, è morto di recente dopo essersi iniettato silicone nei testicoli. Sua madre, Linda Chapman, accusa il suo compagno Dylan Hafertepen, definendolo un “maestro di schiavitù”, convinta che sia stato lui ad averlo influenzato e per un’ovvia ragione che non aveva nulla a che vedere con l’amore.

Intervistata lo scorso martedì 6 novembre nello show The Project, la madre della vittima ha confidato: “Che tipo di persona s’inietta del silicone nei suoi testicoli … Che tipo di persona fa questo? Solo qualcuno che si sente vulnerabile, che voleva essere amato a tutti i costi … anche a costo della sua vita. “

Linda Chapman si rivolge poi al compagno del figlio morto a cui chiede spiegazioni riguardo ai problemi di salute del figlio:

“Non ho avuto l’opportunità di salutarlo, ha passato circa una settimana all’ospedale e nessuno pensava che una madre avrebbe voluto saperlo? ”

Dylan Hafertepen a quel punto fa sapere alla donna che suo figlio non voleva che sua madre sapesse dei suoi problemi di salute “a meno che non si fosse reso assolutamente necessario”.

La madre di Jack continua a chiedere giustizia soprattutto perchè ha scoperto che il figlio aveva predisposto che la sua eredità pari a circa $ 200.000, venisse interamente destinata al suo fidanzato.

Ti potrebbe interessare anche—->>>California: l’attore Gerard Butler perde la sua casa in un incendio

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI