Home Non solo Cani e Gatti C’è differenza tra rane e rospi? Si, ed ecco come distinguerli

C’è differenza tra rane e rospi? Si, ed ecco come distinguerli

CONDIVIDI

Ai nostri occhi rane e rospi sembrano spesso uguali tanto da usare i due termini come sinonimi e in modo interscambiabile ma non è così. Ecco allora dov’è la differenza tra rane e rospi per non confonderci più e valorizzare questi animali.

differenza tra rane e rospi
rana in acqua, rospo su un terreno ghiaioso (Fonte foto Pixabay)

Ho scoperto di recente che, tra le numerose feste dedicate a eventi e animali nate negli ultimi anni, ne esiste una dedicata alla rana saltatrice che è il 13 maggio, ma invece di occuparci solo di rane, abbiamo pensato di coinvolgere anche i rospi nel nostro articolo. Perché ammettiamolo – a volte è difficile capire quale sia una e quale l’altro.

Rane e rospi sono strettamente correlati. Sono entrambi anfibi e si trovano entrambi in tutti i continenti della Terra, tranne in Antartide. Mentre sembrano molto simili, ci sono alcune grandi differenze tra rane e rospi. Siamo andate a scoprirle per te!

Differenza tra rane e rospi n. 1: gli occhi

gli occhi di una rana che fanno capolino dall’acqua (Fonte foto Pixabay)

Se li guardi da vicino, vedrai che le rane e i rospi hanno occhi dall’aspetto molto diverso. Mentre gli occhi delle rane sono rotondi e sporgono, gli occhi dei rospi hanno la forma di un pallone da calcio e non sporgono dalla testa. I rospi hanno anche ghiandole dietro gli occhi che producono veleno. Quando un rospo si sente minacciato, questo veleno trasuda dalle ghiandole e può far ammalare gli animali. Infatti esistono delle specie di rospi pericolosi.

Differenza n. 2:  l’habitat

Sia le rane che i rospi iniziano la vita sotto forma di girino nell’acqua. Molti insegnanti trovano molto istruttivo per i bambini, di asilo ed elementari, far loro osservare questo fenomeno. Alla fine perdono la coda e sviluppano le gambe. Una rana di solito vive in acqua (a sinistra nella foto di copertina), in luoghi come stagni, corsi d’acqua e laghi, grazie al fatto che è un animale che respira attraverso la pelle. Ma un rospo (a destra sempre nella foto di copertina), d’altra parte, vive sulla terra e si trova spesso in campi, foreste e giardini.

Differenza n. 3: le gambe

Le rane hanno zampe lunghe e potenti costruite per saltare (ecco il perché della festa alla rana “saltatrice”). Le zampe posteriori di un rospo sono molto più corte e dotate di meno forza. Quindi, invece di saltare, un rospo striscia o cammina lungo il terreno.

Differenza tra rane e rospi n. 4: la pelle

differenza tra la pelle del rospo e della rana (Fonte foto Pixabay)

Questo è un modo semplice e immediato per individuare la differenza tra le rane e i rospi. Mentre le rane hanno la pelle liscia e umida (dato anche l’ambiente acquatico in cui vivono) che le fa apparire quasi viscide (a destra), i rospi hanno la pelle secca e molto ruvida (a sinistra).

Differenza n. 5: la lingua

Rane e rospi hanno una lingua lunga e appiccicosa che si esce a scatto dalla bocca per catturare prede come insetti, lucertole e piccoli topi. La lingua si aggrappa alla preda e la riporta alla bocca. Tuttavia anche in questa parte anatomica ci sono delle differenze.

Una rana tende ad avere una lingua più lunga di un rospo quindi può accedere a prede anche lontane da lei. A volte può capitare che perda però un pasto quando prova a catturarlo con la lingua perché riesce a fuggire via. Ma la lingua più corta di un rospo significa che deve essere più vicino alla sua preda, quindi raramente manca il colpo!

Differenza n. 6: le uova

Rospi accoppiati e una serie di uova; una rana tra le sue uova (Immagini tramite Pixabay)

Rospi e rane femmine depongono le loro uova in acqua. Ma una rana femmina depone le uova tutte vicine, come a forma di nuvola, sotto la superficie dell’acqua (a destra) e un rospo femmina depone le uova in una lunga catena (a sinistra).

Differenza n. 7 tra rane e rospi: i denti

Forse alcuni di voi sanno già che la maggior parte delle rane ha i denti nella mascella superiore. Ma i rospi invece sono senza questi preziosi alleati nella digestione. Le rane usano i denti per impedire alle loro prede di sfuggire alla bocca. Tuttavia quando si tratta di mangiare, sia le rane che i rospi non si preoccupano di masticare il loro cibo. Deglutiscono un pasto intero anche le rane, nonostante a differenza dei rospi sono dotate di denti.

Potrebbero interessarti anche >>> 

T.F.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI