Home Curiosita Maialino nano: 12 domande che ti devi porre, se vuoi adottarlo

Maialino nano: 12 domande che ti devi porre, se vuoi adottarlo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:12
CONDIVIDI

Se hai deciso di adottare un maialino nano, nessun problema: si tratta di un cucciolo tenerissimo. Ma esistono almeno dodici cose che devi prima conoscere.

Maialino nano
Maialino nano: un cucciolo domestico fuori dal comune (Foto Pexels)

Le persone intelligenti sono quelle che si pongono, prima di fare qualsiasi cosa, almeno un milione di domande. Questa non è ansia, ma è fame di conoscenza. Chi conosce ha il potere di fare tutto quello che vuole, perché è preparato ad affrontare qualsiasi eventualità, anche la più sconvolgente, senza che essa stravolga la sua vita o porti a gravissime, irreparabili conseguenze. Prima di adottare, ad esempio, è sempre buono farsi un esame di coscienza e porsi, di conseguenza, qualche giusto e appropriato quesito. Le domande non dovrebbero vertere soltanto su di noi, essere riflessive e riguardare la nostra capacità genitoriale: devono pure ruotare attorno alla creatura di cui vorremmo prenderci cura, perché non è detto che sia quella più adatta a noi.

Vero è che, quando i figli ci nascono, non li scegliamo. Ma è anche realistico presupporre che, se nascono da noi, avranno il nostro stesso corredo genetico e, dunque, qualcosa ce la possiamo anche aspettare. Un figlio adottivo, come un animale domestico, deve riuscire a entrare in sintonia con noi per vivere qualitativamente bene. La realizzazione della sua vita andrà di pari passo con la soddisfazione che il rapporto stabilito con noi gli donerà, giorno per giorno. Dunque, è lecito ponderare e scegliere se è il caso di adottare un animale oppure no, una creatura piuttosto che un’altra. Non c’è assolutamente nulla di male in questo. Al contrario, chi prende decisioni così importanti per la sua vita di getto, spesso sbaglia (senza mezzi termini).

Queste “domande intelligenti” ce le dobbiamo porre specialmente quando ci mettiamo in testa di adottare un animale domestico fuori dal comune. In questo articolo tratteremo ad esempio le caratteristiche e il temperamento del maialino nano come cucciolo da compagnia. Il maialino nano è una creatura stupenda, piena di pregi, tra i quali mettiamo le sue minute dimensioni, che si adattano abbastanza bene all’ambiente di un villino o di un grande appartamento.

Maialino nano: ecco tutto ciò che c’è da sapere su questo cucciolo fuori dal comune

Maialino nano
Maialino nano: bisogna conoscere varie cose prima di adottarlo (Foto Unsplash)

Cerca “maialino nano” su YouTube e verrai immediatamente proiettato in un universo di adorabili video nei quali appaiono piccoli maialini che salgono le scale, giocano con i cani, dormono sui divani e corrono sulla spiaggia. Non si può negare quanto siano carini, afferma Meghann Cant, educatrice del benessere degli animali per il BC SPCA. Ma le persone saranno ancora così attratti da loro tra qualche tempo?

In tutto il Nord America, i “micro-maiali”, i “mini-maiali”, i “maialini tascabili” o, come altrimenti vengono chiamati, i “maialini da tè” hanno registrato un aumento di popolarità negli ultimi anni. I maiali sono animali intelligenti, curiosi e affettuosi, afferma sempre Cant. Tuttavia, lei avverte di non confonderli con animali domestici di facile manutenzione. Prendersi cura di un maiale domestico (anche piccolo) è una grande responsabilità. Molte persone sono semplicemente impreparate.

Ecco una lista di importantissime domande alle quali, prima di adottare un maialino nano, dovresti proprio saper rispondere.

1. Il mio comune mi permette di tenere in casa un maialino nano?

Mantenere gli animali da allevamento all’interno dei confini della città è contro la legge in molti Paesi. Sebbene venduti come animali domestici, i “micro-maiali” sono proprio questo: maiali. Alcune persone adottano maiali da compagnia senza nemmeno sapere se sono autorizzati ad averli dove vivono, afferma Cant. Queste persone si trovano quindi di fronte a una scelta: cambiare casa o trovare una nuova casa per il loro maiale.

I maiali non sono facili da posizionare, dice l’esperta. Le persone scoprono presto che le fattorie per hobby e i gruppi di salvataggio hanno poca o nessuna capacità di prendere le loro decisioni in maniera ponderata. Le restrizioni di suddivisione in zone sono uno dei motivi principali per cui i maiali da compagnia finiscono per essere indesiderati.

In Italia è perfettamente legale tenerne uno in casa, a patto che le dimensioni siano effettivamente quelle di un “micro-pig” e non si tratti, invece, di un cucciolo di maiale normale: altrimenti dovrebbe stare per forza all’aperto, in una fattoria (tenerlo chiuso in un piccolo buco di casa sarebbe considerata crudeltà verso gli animali).

2. Che dimensioni raggiungono i maialini nani?

Maialino nano
Maialino nano: potrebbe diventare più grosso di quello che pensi (Foto Pexels)

Un altro motivo comune per cui i maiali da compagnia sono spesso esclusi per l’adozione è perché sono cresciuti più del previsto. Alcuni diventano talmente grossi che non possono più essere in alcun modo definiti “animali da compagnia”.

Parole come “micro” e “tazza da tè” sono fuorvianti, dichiara Cant. Molti suini venduti come animali domestici sono giovani, persino neonati, e devono ancora raggiungere la loro taglia e il loro peso definitivo, il che può essere sostanziale. Immagina che ti venga detto che il tuo animale domestico raggiungerà il limite massimo di ventitré chilogrammi, e invece lo guardi crescere fino a pesare almeno quanto un Alano, o anche di più, dice Cant. Non molte case possono ospitare un animale domestico di quelle dimensioni.

Assicurati di chiedere l’età dei genitori, se l’allevatore ti mostra le foto, o meglio ancora, chiedi di incontrare i maiali genitori. A volte gli allevatori mostrano alle persone quanto sono piccoli i maiali genitori, quando in realtà neppure loro sono ancora del tutto maturi, afferma Cant. Dai tre ai sei anni, i maiali in miniatura sono completamente cresciuti. Se ha meno anni, probabilmente è ancora troppo piccolo per farti un’idea.

Nonostante pesino meno di uno o due chili alla nascita, i maiali crescono in maniera esponenziale. Un maiale dal peso di quarantacinque chilogrammi può avere l’altezza di un piccolo cane che pesa solo diciotto chili. Una volta cresciuto, un maiale “in miniatura” con la pancia può pesare fino a centotredici chili e non essere in sovrappeso. Questi maiali saranno circa all’altezza del ginocchio di un uomo adulto medio.

Se la tua “tazza da tè” o micro-maiale è in realtà un maiale di razza standard, diventerà ancora più pesante e fino a tre volte più alto. Le femmine mature possono pesare più di trecento chili e i maschi sono anche più grossi: forse arrivano pure a oltre quattrocentocinquanta chili. Il maiale più grande mai registrato è stato chiamato “Big Bill” e pesava mille e cento chili. Era alto cinque piedi e lungo nove. Sii consapevole del fatto che qualunque cosa tu adotti, non starà mai dentro a una tazza da tè, dice Cant.

3. In che tipo di abitazione dovrebbe vivere?

I suini da compagnia considerano trattamenti di benessere quelli che vengono elargiti anche ai suini delle fattorie: fango, sporcizia, natura allo stato brado. Alcune persone si aspettano che i maiali si comportino proprio come i cani, afferma Brandy Street, esperta di comportamento dei maiali al BC SPCA. Sebbene, in un certo senso, i maiali siano simili ai cani (possono essere addestrati in casa, per esempio), hanno altri bisogni che sono difficili da soddisfare in un ambiente domestico.

I maiali hanno bisogno di un ambiente che consenta loro di correre, esplorare e giocare con oggetti destinati ai maiali. I giocattoli per cani medi saranno distrutti e consumati in pochissimo tempo, il che può essere pericoloso per la salute del maiale e significa che qualsiasi altra cosa nella tua casa diventa un potenziale trastullo da disintegrare per divertimento, afferma Street. I giocattoli per suini adatti includono tutto ciò che è manipolabile, ma non facilmente distruttibile, sicuro se consumato e fornisce una sfida o si traduce in una ricompensa (ad esempio un trattamento alimentare) quando il maiale ci gioca.

I maiali possono annoiarsi rapidamente e i maiali annoiati tendono a creare problemi, afferma Street. Senza opportunità di svolgere i normali comportamenti dei maiali, come curiosare all’esterno nella terra, questi microscopici suini creeranno le proprie opportunità in casa, spesso nascondendosi dentro gli armadi con i nostri vestiti, facendo a pezzi i divani e rovesciando i tavoli. Sono molto forti. I maiali sono più adatti ad un ambiente esterno, che offra loro molto spazio per svolgere queste attività senza distruggere permanentemente il terreno.

All’esterno, dovrai fornire loro un riparo, poiché i maiali sono sensibili alle temperature estreme, fredde e calde. Un crogiolo (cioè una fossa di fango poco profonda) è anche benefico, in quanto li raffredda nelle giornate calde e funge da repellente per insetti e schermo solare. Molte persone non sono consapevoli del fatto che i maiali non sudano, sono inclini a punture di insetti e parassiti e possono scottarsi. Lo sguazzare nel fango agisce come misura preventiva e come un balsamo per la pelle dei suini, che sono inclini a pelle secca e squamante.

La biancheria da letto (per il calore e il comfort) può essere costosa, quindi dovrai considerarla come un costo aggiuntivo. Tieni presente che i maiali cercheranno di consumare praticamente qualsiasi cosa, sia che si tratti di paglia o di una coperta a maglia di tua nonna, quindi fai attenzione a ciò che fornisci loro. Nelle fattorie, paglia, segatura o trucioli di legno non trattati sono più comunemente usati come lettiere.

Se ti trovi in ​​una zona rurale o vicino a un parco, un’area boschiva o un habitat naturale, dovrai anche considerare di proteggere il tuo maiale da predatori come il coyote, i lupi, i grandi felini o gli orsi, solo per citarne alcuni. A seconda della posizione della tua casa e della fauna selvatica nella tua zona, potresti dover investire in una recinzione di alta qualità, a prova di predatore.

Un ultimo pensiero da considerare è come il tuo maiale sarà ospitato e curato mentre sei fuori casa per lunghi periodi di tempo. Ci sono pochissimi allevamenti di suini (se ce ne sono) tra cui scegliere, e probabilmente non vuoi rischiare di mandare temporaneamente il tuo maiale in una fattoria, dove ci sono maiali non domestici, sporchi e affetti da qualche malattia che potrebbero attaccare al tuo cucciolo. Conosci qualcuno di cui ti puoi fidare per la cura del tuo maiale, mentre sei lontano da casa?

4. Il maialino nano è compatibile con altri cuccioli?

Maialino nano
Maialino nano: è compatibile con altri cuccioli? (Foto Unsplash)

Come con qualsiasi animale domestico, i suini possono o meno andare d’accordo con altri cuccioli, pure se appartengono ad altre specie. In generale, maiali e gatti tendono a vivere in pace insieme. Cani e maiali, d’altra parte, sono una combinazione imprevedibile, principalmente perché i cani sono una specie di predatori molto famosa e i maiali sono naturalmente una preda ambita dagli animali da caccia. Ciò può portare a bullismo indesiderato del maiale.

È noto che i cani attaccano i maiali, anche quelli con cui convivono da un po’, afferma Cant. I maiali possono anche comportarsi in modo aggressivo nei confronti dei cani, soprattutto quando toccano il loro cibo. Le interazioni tra i due dovrebbero essere sempre supervisionate.

Sebbene i maiali non possano andare d’accordo con altri animali domestici, Cant fa notare che sono animali molto socievoli e, idealmente, dovrebbero essere tenuti in compagnia di altri maiali.

5. Di cosa si nutre il maialino nano?

Maialino nano
Maialino nano: cosa può mangiare? (Foto Pexels)

I maiali sono onnivori e hanno bisogno di seguire una dieta equilibrata a base di  vitamine, minerali, proteine, fibre e carboidrati; ma non troverai molto facilmente mangimi per maiali nel negozio locale di animali domestici e le aziende produttrici di mangimi commerciali vendono generalmente soltanto agli agricoltori.

È noto che i maiali mangiano di tutto, persino gli avanzi di cibo umano, ma questo non è l’ideale in quanto non è garantito che basti per soddisfare tutte le loro esigenze nutrizionali. Inoltre, alcuni alimenti umani non sono adatti per un maiale domestico e il consumo di cibo avariato può far ammalare i maiali proprio come può far ammalare le persone. Gli alimenti per cani e gatti non sono una buona alternativa a un mangime di qualità formulato specificamente per i suini.

I suini dovrebbero avere sempre accesso all’acqua e dovrebbero essere nutriti almeno due o tre volte al giorno. I maiali con la pancia consumano pochi chili di cibo al giorno, ma se il tuo maiale da tazzina si rivela un suino di razza, puoi aspettarti che consumi fino a circa sette chili di cibo al giorno, mentre cresce.

Alcuni siti web istruiscono le persone a nutrire il loro maiale con un quarto di tazza di cibo al giorno per mantenerlo piccolo, ma la dimensione scheletrica di un maiale è direttamente correlata alla sua composizione genetica e non alla quantità di cibo che mangia. Se le persone lo nutrono così poco, in sostanza non fanno altro che denutrire e maltrattare il loro maialino nano, il che potrebbe portare a ossa deformi, pelo scarso e sviluppo del cervello inadeguato, per non parlare della morte, afferma Street. I maiali sono molto vocali. Quando hanno fame, lo faranno sapere a te e a tutti i tuoi vicini.

Se dài da mangiare ai maiali all’aperto, dovrai considerare come proteggere il loro cibo da cani e gatti che vagano per il vicinato, così come dai roditori e da altri animali selvatici (ad esempio visoni, coyote, procioni, uccelli, puzzole).

6. Nella tua città esiste un veterinario specializzato in questi animali?

I maiali possono vivere fino a quindici anni. Durante quel periodo dovrai pianificare le visite veterinarie proprio come faresti con altri animali domestici o animali da fattoria.

Poiché sono animali da preda, a volte i maiali cercano di nascondere il fatto di essere malati o feriti. Hai le conoscenze o le competenze necessarie per riconoscere i sintomi comuni di malattia, lesioni o infezione nel tuo maiale da compagnia? Conosci un veterinario esperto che sarà disposto a venire a casa tua per curare il tuo maiale?

I maiali richiedono vaccinazioni e sono suscettibili a una serie di malattie che anche gli umani soffrono, come l’influenza. È molto improbabile che una clinica per animali accetti i maiali. È meglio discutere un piano di vaccinazione con un veterinario suino che lavora nella tua zona.

Cosa farai, se il tuo maiale si ammala troppo e non trovi alcun modo per farlo stare meglio? Lo porterai dal veterinario per sopprimerlo? Purtroppo, per quanto siano scomode, devi riuscire a porti queste domande e a trovare una risposta, prima di accogliere in casa questo nuovo cucciolo.

7. Bisogna castrarlo o sterilizzarlo?

Maialino nano
Maialino nano: è necessario sterilizzarlo? (Foto Unsplash)

I verri maturi e intatti (cioè i maiali maschi) crescono e diventano molto grandi; e possono addirittura diventare aggressivi con la vecchiaia. Pertanto, i suini maschi dovrebbero essere sterilizzati (castrati) il più presto possibile mentre sono piccoli, facili da maneggiare e guariranno rapidamente. La procedura deve essere eseguita solo da un veterinario esperto che utilizza antidolorifici. Non è una pratica molto comune sterilizzare maiali femmine, quindi potresti trovare difficile individuare un veterinario disposto a eseguire la procedura.

A seconda della razza, i suini possono diventare sessualmente maturi già dai tre ai quattro mesi di età. Sono genitori prolifici: quindi se adotti un maschio e una femmina insieme, vorrai sicuramente prendere in considerazione la castrazione del maschio o potresti finire con una cucciolata di circa dodici maialini, dopo neanche quattro mesi di tempo. Il periodo di gestazione per i suini è di tre mesi, tre settimane e tre giorni o circa centoquindici giorni.

8. La toelettatura è necessaria per il maialino nano?

Maialino nano
Maialino nano: la toelettatura è necessaria (Foto Unsplash)

Sia i maschi che le femmine porteranno le zanne, il che può rappresentare un pericolo per l’uomo, a prescindere dal fatto che l’animale si riveli aggressivo o pacifico, afferma Street. Nelle fattorie, le zanne vengono tagliate alla nascita, anche se la procedura può causare dolore duraturo e viene gradualmente eliminata dalla pratica comune.

I maiali hanno zoccoli (a due dita) intagliati. In una fattoria, gli zoccoli dei maiali hanno raramente bisogno di essere rifilati, perché l’ambiente in genere fornisce abbastanza usura. Tuttavia, all’interno di una casa, gli zoccoli potrebbero non avere lo stesso destino. Per la manutenzione possono essere necessarie visite veterinarie per evitare che gli zoccoli portino forti dolori con il tempo.

9. Come si porta a spasso un maialino nano?

Maialino nano
Maialino nano: si può portare a spasso? (Foto Unsplash)

Sai come afferrare un piccolo maiale e metterlo a sedere dentro a un veicolo? I maiali, come gli esseri umani, sono sensibili alla cinetosi e possono avvertire la nausea in un veicolo in movimento. Hai un veicolo abbastanza grande da trasportare in sicurezza il tuo maiale, tenendo presente che potrebbe sporcarsi durante il viaggio?

Ricorda, almeno, che devi rispettare il Codice di condotta italiano per quanto riguarda le norme per la circolazione su strada: esistono delle regole chiare per quanto riguarda gli animali in macchina. Trasportare un maiale nel bagagliaio di un’auto o sul retro di un camioncino non sarebbe sicuro, così come guidare, consentendo al maiale di muoversi liberamente all’interno di un veicolo in movimento.

10. Come ci si comporta quando fa i suoi bisogni?

Maialino nano
Maialino nano: cosa bisogna fare per pulire la sua cacca? (Foto Unsplash)

Una cosa davvero importante da considerare e tenere sempre a mente è questa: i maiali consumano molto più cibo del cane di famiglia e, di conseguenza, producono molta più “popò”. Sebbene possano essere addestrati in casa, questo si rivela spesso inverosimile. Il successo non è garantito, perché i maiali possono essere molto testardi e non reagiscono bene alla punizione, afferma Street. Gli “incidenti” che hanno a che fare con escrementi sul pavimento sono molto più frequenti e più imprevedibili degli incidenti legati al cane.

Quando viene nutrito con una dieta che soddisfa i suoi bisogni nutrizionali, il letame di maiale applicato al suolo come “compostato” o prodotto crudo può essere utile. Tuttavia, è importante tenere presente che il letame è un prodotto di scarto molto simile alle acque reflue, che deve essere gestito correttamente per evitare di sovraccaricare i nutrienti del suolo e potenzialmente contaminare i corsi d’acqua.

Il letame di maiale ha anche uno degli odori più forti e insopportabili, rispetto ad altre forme di letame di bestiame. In altre parole, aspettati alcune lamentele dai vicini della porta accanto, quando spargi il letame di Peppa Pig nel giardino.

11. Quanto costa prendersi cura di un maialino nano?

Maialino nano
Maialino nano: quanto costa occuparsene? (Foto Unsplash)

Un riepilogo dei costi da considerare:

  • Adozione del tuo animale domestico: i costi variano generalmente da settecentocinquanta a oltre i mille euro
  • Licenza, se richiesta
  • Fatture veterinarie, come ad esempio:
    – vaccinazioni
    – Trattamenti parassiti
    – Trattamenti per infortuni, malattie e controlli
    degli zoccoli, se necessario
  • Castrazione / Sterilizzazione
  • Costi alimentari, comprese le vitamine, se necessario
  • Costi di alloggio, attrezzature e biancheria da letto
  • Costo delle cure, mentre sei in vacanza
  • I costi di sostituzione degli oggetti di valore che potrebbero essere distrutti dal tuo maiale

Nota Bene: questo elenco non è esaustivo. Possono essere sostenuti anche altri costi non elencati qui.

12. Cosa accade a un maialino nano indesiderato?

Maialino nano
Maialino nano: un animale domestico è come un figlio, dura per sempre (Foto Unsplash)

Alla fine, come tanti animali domestici di moda prima di loro, sono i maiali che pagano il prezzo per la loro popolarità. I caregiver ben intenzionati, ma scarsamente informati, vengono sopraffatti e, di conseguenza, molti maiali da compagnia vengono abbandonati in rifugi, nelle fattorie e persino in mezzo alla strada (proprio come i cagnolini). Tuttavia, i suini domestici possono essere molto difficili da reinserire, poiché questi gruppi hanno spesso poca o nessuna capacità di accogliere suini indesiderati. Molte persone arrivano al punto di liberarsene utilizzando la soppressione presso uno studio veterinario o mandando i propri suini da compagnia al macello, in qualche fabbrica di carne pronta ad accettarli.

Dobbiamo imparare dal passato, esorta Cant. Altri animali, come tartarughe e ricci, hanno avuto i loro quindici minuti di fama, pure nel commercio di animali domestici. Molti non sono più popolari perché le persone hanno capito che non sono adatti come animali domestici. Tuttavia, questa rivelazione spesso arriva solo dopo che gli animali hanno sofferto.

Oltre ad essere illegale, liberare i maiali allo stato brado è disumano per un animale domestico addomesticato senza esperienza per difendersi da solo, aggiunge Street. Se riesce a sopravvivere, prosperare e riprodursi, può avere conseguenze negative sull’ecosistema e sull’ambiente circostante.

Insomma, non adottate per moda: adottate per amare.

Potrebbe interessarti anche:

Simona Strani