Home Cani Alimentazione Cani Il cane può mangiare pomodoro? Pro e contro di questo alimento

Il cane può mangiare pomodoro? Pro e contro di questo alimento

CONDIVIDI

Il cane può introdurre nella sua dieta il pomodoro, ma bisogna fare attenzione ad alcuni sue parti e che nel cane non ci siano presenti alcune patologie: ecco come comportarsi.

cane pomodoro
Posso dare al mio cane i pomodori? (Fonte Foto Istock)

I cani sono per natura molto voraci e tendono a mangiare ogni cosa che gli sembra commestibile che gli capita sotto agli occhi. In particolar modo, sono attirati da tutto ciò che sta mangiando il suo padrone, sia che sia una polpetta sia che sia un cespo di lattuga.

Quindi il proprietario di un cane si interroga continuamente se assecondare il suo cane, che continua a fissarlo quando mangia, dandogli il cibo presente nel suo piatto. In estate alzi la mano chi non ha spesso sulla tavola i pomodori, che in insalata sono un piatto ricco di sostanze nutritive, fresco e veloce. Il cane può mangiare pomodori? Continuate a leggere per scoprirlo.

Mentre stiamo mangiando, anche se è preferibile che il cane si nutra con primi e secondi pensati apposta per lui, possiamo condividere alcuni alimenti con lui per gratificarlo, anche se è sempre preferibile gratificare il tuo cane con carezze o nuovi giochi piuttosto che dargli cibo in più, con il rischio che ingrassi.

I pomodori sono tra i cibi che il cane può mangiare, purché i proprietari comprendano i rischi.

Pomodoro: cosa non dare al cane

Quali parti del pomodoro non dare al cane (Fonte Foto Pixabay)

I pomodori appartengono alla famiglia delle verdure della belladonna, il che significa che le piante contengono alcuni componenti dannosi per alcuni animali, tra cui la solanina. Questa è presente anche in altre solanacee, qual è il pomodoro, come le melanzane, i peperoncini, le patate e i peperoni, quindi in più alimenti di quanto immaginavamo e che spesso consumiamo assieme come nelle caponate e peperonate.

Fortunatamente per i cani che amano il pomodoro di tanto in tanto, la solanina è una sostanza che si trova solo nello stelo e nelle foglie del pomodoro e delle piante correlate e nei pomodori acerbi ed è dannosa per i cani, soprattutto se sono ancora dei cuccioli, solo se consumata in grandi quantità. Del resto anche quando si dà da mangiare la pesca al cane bisogna stare attenti alle foglie e anche ad altre parti del frutto.

Quindi un consiglio molto semplice da seguire per evitare un accumulo di solanina nell’organismo del cane è di dargli piccole quantità di pomodori, saltuariamente e di non combinarli ad altre solanacee.

Evitare l’indigestione di questa sostanza è problematico per quelli di noi che hanno una pianta di pomodoro in giardino, poiché dobbiamo preoccuparci che i nostri cani mangino pomodori verdi o ne mastichino il gambo e le foglie, soprattutto perché non possiamo controllare quanti ne ingeriscono.

Vi consiglio di creare una barriera artificiale intorno alle piante di pomodoro per tenere lontano il cane oppure di tenere l’animale lontano dalle piante di pomodoro o di sorvegliarlo attentamente quando si trova in giardino. Sia il tuo cane che i tuoi pomodori ti ringrazieranno.

Se il tuo cane ha consumato le parti verdi di una pianta di pomodoro, guardalo attentamente per capire se presenta i segni di avvelenamento da pomodoro. Le conseguenze dovute all’ingerimento di troppa solanina sono: sonno, vomito, scariche di diarrea, confusione e mancanza di forze, quindi vi consiglio di chiamare il tuo veterinario di fiducia.

Un’altra sostanza dannosa presente nelle foglie e nei gambi del pomodoro è la tomatina. Se il vostro cane ha in corpo un eccesso pericoloso di tomatina probabilmente potrebbe presentare, oltre ai segni su elencati per la solanina, anche perdita di coordinamento, debolezza muscolare, tremori, convulsioni e nei casi limite anche disturbi al cuore.

La buona notizia è che questi sintomi sono rari e la prognosi per i cani con avvelenamento da tomatina è generalmente buona. Chiama il veterinario se il tuo cane presenta questi segni, in quanto possono essere un sintomo di altri gravi problemi di salute oltre al consumo di pomodoro.

Pomodoro maturo: si, ma non i tutti i cani

A cosa fare attenzione quando si dà un pomodoro al cane (Fonte foto Pixabay)

Dato che solanina e tomatina sono presenti solo nei pomodori acerbi, i pomodori maturi sono generalmente sicuri per l’alimentazione dei cani.

I pomodori maturi sono considerati non tossici per i cani e possono essergli dati con moderazione come spuntino occasionale, soprattutto per sostituire snack commerciali per cani che sono ricchi di zuccheri e conservanti che non fanno certamente bene al tuo cane.

Contengono sostanze antiossidanti, cioè sostanze che servono a mantenere in salute il tuo cane e a contrastare l’invecchiamento cellulare. Sono ricchi di licopene che pare abbia proprietà antitumorali, soprattutto verso esofago e polmoni. Sempre il licopene, se usato con la vitamina C e la vitamine E, mantiene efficace la vista del tuo cane.

I pomodori, anche quelli maturi, sono comunque sconsigliati se il cane ha problemi di stomaco, perché sono noti per aumentare acidità e reflusso gastroesofageo, come già sa chi di noi ha questi problemi.

Inoltre anche il pomodoro, come praticamente tutti gli alimenti, può causare in alcuni cani intolleranze e reazioni allergiche, che si manifestano con rigonfiamento della lingua, bruciore alla bocca, respiro compromesso, prurito e sintomi simili a quelli del raffreddore. Quindi all’inizio date al vostro cane quantità veramente piccole di pomodori maturi per verificare che reazione ha.

Il cane può consumare il pomodoro anche cotto ma dovete  ricordarvi di non dare mai al vostro cane sugo a base di pomodoro se ci avete messo dentro aglio o cipolla, entrambi pericolosissimi per il cane, perché agiscono in modo negativo su i suoi globuli rossi portandolo alla lunga a una malattia come l’anemia emolitica (in cui c’è una vera rottura all’interno dei suoi globuli).

Un problema legato a questa forma di anemia del cane è che una cura sicura è inesistente, quindi questa malattia costringe il cane a subire trasfusioni e ad assoggettarsi a una terapia antibiotica, dato che il suo sistema immunitario viene indebolito ed è più soggetto a contrarre infezioni batteriche.

Quindi ricapitolando, è meglio che il cane eviti parti della pianta e pomodori acerbi per via della presenza di solanina e tomatina, anche se sono un rischio solo se assunte in quantità eccessive. Il cane può mangiare i pomodori maturi, anche cotti e in salsa, tranne se soffre di problemi di stomaco e se nel sugo avete messo aglio a cipolla. Date in ogni caso al cane all’inizio piccole quantità di pomodoro per verificare che non sia allergico.

Potrebbero interessarvi anche >>>

T.F.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI