Home Cani Alimentazione Cani Posso dare da mangiare al cane il riso? I benefici per la...

Posso dare da mangiare al cane il riso? I benefici per la sua salute

CONDIVIDI

Il riso è un alimento sempre più consumato dagli italiani quindi è normale chiedersi se il cane possa mangiare il riso, quando e a cosa fare attenzione.

cane riso
Posso dare il riso al cane? Quali vantaggi gli porta e a cosa stare attenti (Fonte foto Pixabay)

Il riso è un alimento sempre più presente nelle nostre tavole. Mentre in alcune regioni soprattutto del Nord lo è sempre stato, data la coltivazione locale e le numerose varianti dei risotti, nel resto d’Italia si è diffuso sempre più ultimamente. 

Il riso viene usato come alternativa alla pasta, con un po’ di pomodoro, sotto forma di risotto ma anche come ingrediente per arancini e crocchette o addirittura nei dolci. Inoltre abbiamo finito da poco (forse, visto che il caldo in alcune regioni continua) di consumarlo sotto forma di insalata, un piatto molto gradito in estate. Dato questo aumento di consumo di riso per noi umani, possiamo darlo anche al nostro amico cane?

Molti di voi probabilmente lo fanno già, quando il cane ha la diarrea perché è in grado, agendo sui liquidi presenti nel suo intestino, di ricompattare le feci del cane. Il riso è una fonte di proteine e carboidrati utili alla salute del cane. Vediamo però di scoprirne qualcosa di più e come comportarci quando diamo questo alimento al nostro amico a quattro zampe.

Perché dare il riso al mio cane? I benefici di questo alimento

riso
I benefici che apporta il riso nella dieta del cane (Fonte Foto Pixabay)

In caso di diarrea il riso non ricompatta le feci solo assorbendo i liquidi ma anche perché contiene le fibre. La fibra aiuta anche il regolare transito intestinale del cane e la sua digestione. Quindi può essere utile in linea generale al vostro cane ma soprattutto se il vostro veterinario vi consiglia di fargli assumere più fibre del solito.

In questo caso potreste preferire al riso bianco il riso integrale che ne possiede una quantità superiore sotto forma di crusca che è quella che gli dà il caratteristico colore marrone. Invece nel riso bianco la crusca è stata eliminata ed esso contiene dunque meno fibra di quello integrale. 

La fibra ha anche un vantaggio non indifferente sulla dieta. Infatti aumenta il senso di sazietà con conseguente bisogno di mangiare di meno e questo aiuta a mantenere in linea il vostro cane ed è anche il motivo per il quale il riso è diventato così popolare tra noi umani. Probabilmente sarà il vostro veterinario stesso a consigliarvi il riso se il vostro cane è in sovrappeso. 

I carboidrati contenuti nel riso sono utili a dare l’energia necessaria al vostro cane per essere attivo soprattutto se è un animale che fa molte passeggiate, corre o pratica, ancora meglio, degli sport. Il riso gli permetterà di avere subito a sua disposizione l’energia giusta.

I condimenti per il riso a cui fare attenzione

Aglio e cipolla al gatto e al cane
Aglio e cipolla al cane: alimenti tossici per la sua salute

Quelli che invece potrebbero mettere a rischio la salute del vostro cane sono invece i condimenti e gli aromi usati per nella preparazione. Quindi se al vostro sugo o risotto avete aggiunto cipolla, così come nelle crocchette alle quali avreste potuto aggiungere anche aglio, è assolutamente sconsigliato che li diate al cane. 

Evitate anche se avete lasciato i pezzi di aglio e cipolla interi perché infatti non è sufficiente spostarli ma è preferibile che diate al cane il riso appena scolato e poi procediate a cucinarlo come al solito per voi. Infatti cipolla ed aglio sono tra gli alimenti che il cane deve assolutamente evitare.

Lo stesso problema si pone quando comprate delle preparazioni da asporto contenenti riso come ad esempio il sushi, gli arancini ma anche il riso alla cantonese dal cinese. Infatti non solo potrebbero contenere aglio e cipolla ma anche essere cotti in abbondante olio, spesso ahimé riutilizzato più volte, che non farebbe assolutamente bene al vostro cane.

Inoltre non è il caso neanche che vi fidate del vostro palato. Assaggiando infatti potreste non sentire la presenza di aglio e cipolla o di abbondante olio ma il sapore di questi condimenti potrebbero essere stati coperti da una quantità spropositata di aromi che spesso la cucina cinese usa proprio per smorzare alcuni sapori forti. Quindi vi consiglio di evitare di dare al vostro cane alimenti da asporto adatti a noi ma non a lui. Cucinate voi stessi il riso per lui ricordandovi con cosa non condirlo e nel dubbio dategli del riso in bianco.

Il cane può essere allergico al riso?

Perché il cane adulto non vuole camminare (foto Pixabay) allergia
Il cane può essere allergico a questo alimento? Come comportarsi (foto Pixabay)

Anche se è veramente raro che umani e cani siano allergici al riso non è mai da escludere che un alimento possa essere una fonte di allergia per noi e loro. Quando introducete un nuovo alimento nella vostra dieta o in quella del vostro cane sarebbe sempre il caso quindi di provare solo una piccola quantità per assicurarsi che non scateni reazioni allergiche. Questa pratica andrebbe adottata per due volte consecutive. 

Nel cane le allergie si manifestano con prurito, caduta del pelo e otite quindi se il vostro cane presenta uno di questi problemi è il caso di portarlo presto dal veterinario, anche se cani allergici al riso sono casi rari. 

Riassumendo: il riso è un alimento utile per il cane poiché gli fornisce il giusto apporto di energia e di fibra soprattutto se scegliete il riso integrale, adattissimo se il cane ha problemi intestinali, bisogno di un maggior apporto di fibre o se è in sovrappeso.

Ricordatevi di non condirlo con eccessivo olio, aglio e cipolla ed evitare anche di dargli preparazioni a base di riso comprate in ristoranti o chioschi perché potrebbero contenere questi condimenti a vostra insaputa.

Infine, state attenti alle prime volte in cui date un nuovo alimento al vostro animale e non esagerate mai con le quantità. Infatti una dieta sana deve essere il più varia possibile e la maggior parte degli alimenti sono pericolosi o fanno ingrassare solamente se consumati in quantità eccessiva. 

Potrebbe interessarti anche >>>

T.F.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI