Home Cani Perché il mio cane mi fissa? Le ragioni e le soluzioni

Perché il mio cane mi fissa? Le ragioni e le soluzioni

CONDIVIDI

“Se il mio cane mi fissa in continuazione, cosa sta cercando di dirmi e come debbo comportarmi?” Nel nostro articolo affrontiamo efficacemente l’argomento.

cane mi fissa
Spiegazione del perché il cane fissa intensamente il suo proprietario (Fonte foto Pixabay)

Sei seduto a guardare la TV, ma il tuo cane ha solo occhi per te. Stai cucinando la cena e il cane è focalizzato sul tuo viso. Vai in bagno e ti fissa anche lì. Se c’è una cosa che quasi tutti i cani fanno bene, è fissare i loro proprietari. Continuamente.

Non è difficile immaginare perché un cane leale potrebbe fissare devotamente il suo padrone. Lo fanno praticamente tutte le razze. Ma alcuni cani osservano un po’ troppo, seguendo i loro padroni con occhi vogliosi come se si aspettassero di continuo del cibo succulento da loro.

Ammettiamolo: i cani adorano i loro padroni, ma quando fissano in attesa di qualcosa, di solito non è perché si sono incantati a guardare il loro amico umano in devozione. Piuttosto, è perché stanno pensando che potrebbero ottenere qualcosa. E di solito, quel “qualcosa” è uno spuntino gustoso.

Ma i cani possono – e lo fanno – fissare i loro proprietari anche per molte questioni non alimentari. In effetti, tutto ciò che un cane potrebbe desiderare di ottenere da un essere umano potrebbe essere la fonte del suo bizzarro comportamento di fissare. Il tuo cane può agire spinto in cerca di attenzione o direzione o perché cerca chiarezza o qualcosa di materiale da te, oltre al cibo. Oppure potrebbe non avere buone intenzioni. Ecco allora come orientarti e capire l’origine del suo atteggiamento.

Perché il mio cane mi fissa? Le ragioni

alimentazione cane autunno
Ragioni del perché il cane ha sempre lo sguardo su di te (Foto Pixabay)

Attenzione

Il tuo cane vuole che tu lo noti. Questo è spesso legato al fatto che vuole che tu faccia qualcosa per lui, ma non è necessariamente qualcosa di specifico come “strofinami la pancia” o “lanciami la palla”. Quando il tuo cane vuole attenzione, queste cose vanno bene, ma lui probabilmente sarà altrettanto felice con qualsiasi tipo di dimostrazione di amore e affetto da parte tua.

Confusione

Parli mai da solo (no, non sei pazzo) mentre sei impegnato in un compito e scopri che il tuo cucciolo ti sta osservando da vicino, apparentemente seguendo ogni parola? Un’altra ragione per cui i cani ci fissano è perché stanno cercando di capire cosa vogliamo da loro. Non vogliono perdere una possibile indicazione o farsi sgridare per aver fatto qualcosa di sbagliato. Inoltre, a volte sono solo curiosi di sapere cosa stiamo facendo!

Desiderio

Ho menzionato il desiderio prima parlando di attenzione, ma questo va molto più in profondità degli esempi che ho citato. In realtà, questa è la tipologia che i proprietari di cani che li fissano molto tendono a notare più spesso, perché copre una varietà di “desideri” dai loro cuccioli – da “nutrimi, ho fame” a “lanciami la palla” a ” ho bisogno di andare a fare una passeggiata ” o “sì,“ strofinarmi la pancia ”.

Fissare qualcuno mentre è impegnato in un’azione specifica, come tenere il guinzaglio in bocca, è il modo in cui il tuo cane dice:“ Questo è quello che voglio. Te lo farò dare a me controllandoti con i miei occhi. ”D’accordo, tecnicamente, non è esattamente quello che stanno dicendo, ma ho reso l’idea. In effetti è molto simile al comportamento dei bambini che ancora non sanno parlare ed è un comportamento simile a quello che adotteremmo noi con qualcuno che non parla la nostra lingua.

Direzione

L’ultima ragione per cui i cani ti fissano è che vogliono che tu dica loro cosa fare. In un certo senso, questo è legato alla confusione, ma non è così semplice come un tentativo generale di capire cosa sta succedendo. Quando un cane cerca un tuo comando spesso è perché è nel mezzo di un addestramento o di un altro tipo di attività specifica e vuole sapere cosa fare dopo.

Sfida o minaccia

C’è ancora uno sguardo che è vitale da capire. Alcuni cani sono aggressivi e il loro sguardo ti dice essenzialmente: “Non scherzare con me” o ” Sto per attaccarti.” Prima di dare per scontato che lo sguardo di un cane sia amichevole, assicurati di prestare attenzione al resto del suo corpo o potresti metterti in pericolo.

Come devi agire di conseguenza e conclusioni

Chris Hemsworth
Ricambiare lo sguardo del tuo cane è un bene, se sai come farlo (in foto: Chris Hemsworth con il suo cane)

Quindi la prossima volta che noti il ​​tuo cane che non ti stacca gli occhi di dosso, non dare per scontato che stia solo esprimendo la sua eterna devozione. Se presti attenzione agli indizi di contesto, potresti scoprire che sta cercando di comunicare qualcosa di molto più specifico.

Quindi c’è la possibilità che il tuo cane stia semplicemente cercando attenzione in qualsiasi forma, o forse sta semplicemente aspettando lodi o direttive. Alcuni cani potrebbero semplicemente provare a leggere un’emozione nelle nostre espressioni facciali umane. Infine potrebbe essere in cerca di qualcosa di più materiale come un lungo giro in macchina o che gli lanci una pallina: il gioco con il cane ha infatti anche un grande valore educativo per lui.

In ogni caso, fissare è in genere considerato una buona cosa. In effetti, la maggior parte degli addestratori incoraggia i cani a fissare i loro padroni mentre attendono i loro segnali.

A proposito di fissare, se non l’hai mai fatto, guardare profondamente negli occhi di un cane può essere un passatempo altamente gratificante. Prima di provarlo, tieni presente che guardare direttamente negli occhi di un cane può essere considerato una sfida diretta.

Ecco perché lo sguardo reciproco è un’attività che deve essere incoraggiata solo nel contesto di una sana relazione cane-uomo senza essere contaminata da qualsiasi contaminazione di aggressività o anomalie comportamentali.

Potrebbero interessarti anche >>>

T.F.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI