Home Cani Città pet-friendly in Italia: i luoghi migliori e peggiori per il tuo...

Città pet-friendly in Italia: i luoghi migliori e peggiori per il tuo cane

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:37
CONDIVIDI

Dove la qualità della vita di Fido si alza? Dove si abbassa? Ecco le città pet-friendly in Italia, le più accoglienti per i nostri amici a quattro zampe.

Città pet-friendly in Italia
Città pet-friendly in Italia: non in tutto il paese è alta la qualità della vita del cane (Foto Unsplash)

Ormai sappiamo molto bene, soprattutto grazie alla televisione e alle notizie che girano in rete, che non si vive dappertutto allo stesso modo e che la qualità della vita può cambiare non soltanto in base ai bisogni della gente, ma anche rispetto agli usi e ai costumi di ciascuna località. I paesi funzionano tutti in modo molto diverso: dipende dalla lingua, dalla cultura, dallo storico vissuto in quel punto geografico ben preciso, dalle persone che vi hanno abitato in passato e dalla mentalità della gente che ci vive adesso. In alcuni Stati esiste ancora la pena di morte; in altri hanno appena abolito, dopo secoli, la barbara usanza dell’infibulazione genitale femminile; in altri ancora si può finire in galera per aver chiamato un maiale Napoleone. Lo straniero è strano per antonomasia, ma anche noi qui abbiamo parecchie incongruenze con cui fare i conti.

A proposito di questo, sapevi che il tuo cucciolo non è il benvenuto in tutte le città o in tutte le regioni del nostro paese? Sì, sembra impossibile, alla stessa maniera di come ci sembra strano che esistano persone in grado di non amare, o addirittura odiare, i nostri amici a quattro zampe. Fido non è sempre gradito, anzi.

I nonni ci raccontano spesso che ai tempi della Grande Guerra e pure inseguito, prima dello scoppio del secondo conflitto mondiale, quando in Italia si era talmente poveri che gli Stati Uniti subivano le nostre migrazioni di massa, ed erano invasi dal nostro popolo, come dal nostro cibo e dai nostri modi di fare così diversi, allora si poteva vedere spesso un cartello appeso alla porta dei negozi con su scritto “Vietato l’ingresso ai cani e agli italiani”. Con il tempo, fortunatamente, quel cartello è cambiato. Purtroppo, però, esiste ancora, poiché i cani restano non ben accetti all’interno di alcuni luoghi pubblici e delle varie attività commerciali. Molti gestori hanno aperto la loro mente da questo punto di vista, ma non tutti sono riusciti a compiere questo semplicissimo passo in avanti.

Ecco perché le città pet-friendly in Italia sono ancora così poche (meno di quante ti aspetteresti, sicuramente) e perché abbiamo bisogno di un’ulteriore rivoluzione sociale e umana.

Città pet-friendly in Italia: ecco quali sono le regioni che amano di più i nostri cani

Città pet-friendly in Italia
Città pet-friendly in Italia: sono quasi tutte al nord (Foto Unsplash)

Pensa a tutto quello che avresti bisogno per prenderti cura a trecentosessanta gradi del tuo cucciolo e a quello che sicuramente piacerebbe a lui: ecco, tutto quello che si trova nella tua mente adesso te lo possono offrire soltanto alcune delle città più conosciute e importanti sul territorio italiano e si trovano tutte al Nord o al Centro – Nord. Da quanto scoperto dall’Osservatorio nazionale che si occupa di raccogliere dati statistici, la pianura padana (ma non tutta quanta) potrebbe essere considerata una piccola oasi felice per i cani di tutte le razze e tutte le taglie. Qui esistono una moltitudine di servizi diversi, tutti messi a disposizione degli animali domestici, con il medesimo impegno e il garbo e l’attenzione che si usano nei confronti degli esseri umani.

Le città pet-friendly in Italia, infatti, si distinguono non soltanto per la quantità incredibile di spazi (non soltanto verdi) aperti alla passeggiata con i nostri cani, ma anche per la vasta selezione di servizi per la loro cura, fisica, mentale, emotiva e così via. Qui i cani sono trattati appunto come persone, non come cose, e di certo non come cose sgradite alla vista.

Ecco quali sono in assoluto le regioni con più città pet-friendly in Italia.

Lombardia

Secondo i nostri dati, Milano è la città d’Italia che ama di più gli animali. Non sei stupito, vero? In effetti, sotto molti altri punti di vista questa metropoli ci aveva già dimostrato di essere un passo avanti alle altre: il commercio, la finanza, la moda, la comunicazione, l’intrattenimento sono soltanto alcuni dei settori in cui il capoluogo della regione Lombardia risulta primo in assoluto. Se non sei di Milano, e neppure Lombardo, forse ti starai chiedendo cosa ci sia di più qui che in qualsiasi altra località italiana. La risposta, senza dubbio, è una: la moltitudine di servizi. Il settore terziario gode, letteralmente, della presenza di animali domestici sul territorio. L’economia generale va avanti pure grazie a loro.

Esistono infatti tantissime, quasi infinite, figure professionali legate al mondo degli animali da compagnia, tra i quali:

Questi esercizi, commerciali e non, vanno di moda al giorno d’oggi, più di quanto tu possa riuscire a credere.

Toscana

La Toscane, e in particolare Firenze, dove lo ZTL tiene sotto rigido controllo il traffico delle automobili su strada, i cani pascolano che è una meraviglia. Sembra anche ai loro proprietari di trovarsi in un vero paradiso terrestre, soprattutto quando visitano le aree a loro dedicate, adatte ad ospitare tutti gli amici a quattro zampe, a farli sentire comodi e i benvenuti. Proprio per questo la Toscana è famosa. Molte delle sue città, ancora mantenute in perfetto stile medievale, come sono sempre state, e interamente immerse nel verde dei boschi, che ricordano molto da vicino le foreste incantate che circondano le mura dei castelli nelle fiabe, danno la possibilità a chiunque viva con un animale domestico di poterlo portare in giro liberamente. La pulizia di questi posti, e nella cultura delle persone che vi abitano, è tale che nessuno rischia di calpestare anche solamente per sbaglio qualcosa di morbido, puzzolente e marrone. Si chiama “civiltà”: qui la conoscono, differentemente da altri posti.

Emilia – Romagna

Tra le città pet-friendly in Italia, Parma e Piacenza, dopo Milano, sono in assoluto quelle che mettono a disposizione degli animali domestici più servizi e contribuiscono a rendere loro la vita più agevole e soprattutto piacevole. Non c’è da stupirsi che l’Emilia – Romagna sia al terzo posto della nostra lista. Anche lungo le sue spiagge, che si immergono nelle acque del bellissimo e turistico mar Adriatico, esistono numerose strutture atte ad ospitare e intrattenere i nostri cuccioli. Puoi infatti avere l’imbarazzo della scelta: ci sono tantissimi lidi per cani, che non sono semplicemente distese di sabbia in cui essi possono stare senza essere cacciati, correre e giocare in santa pace, anche tuffandosi nell’acqua per nuotare come gli esseri umani, ma sono forniti di ludoteche, pet sitter e animatori, messi lì a disposizione dei loro bisogni. Esattamente come i lidi fatti a misura d’uomo, né più né meno.

Inoltre, per ritornare a Parma, qui si trova il miglior canile d’Italia, paragonato da molti a un vero e proprio hotel a cinque stelle per i cani, dove gli addetti sono esperti comportamentalisti e veterinarie e si occupano davvero, con tutte le cure possibili, di cercare famiglie in grado di adottare questi piccoli cuccioli tratti dalla strada.

Piemonte

Il numero di randagi presenti qui è quasi il più basso di tutto il paese, specialmente nei piccoli comuni e nelle città più rustiche che, come ben sappiamo, riempiono in gran parte questa regione, ancora talmente attaccata alle sue origini alpine. Dalle parti di Novara, in tutti i paesini che fanno parte della sua provincia, infatti, la stragrande maggioranza delle persone vive in case grandi con il giardino, hanno un orto, spesso persino un frutteto e qualche volta il proprio allevamento di bestiame, in perfetto stile “nonno di Heidi”. Pure questa è civiltà, perché tutto è perfettamente pulito e in ordine, la vita scorre tranquilla, nelle grandi città, in particolare Torino, si trovano tutti i servizi più all’avanguardia, ma le località in periferia sono immuni dal traffico e da tutti quei fastidiosi effetti collaterali di una metropoli. Ecco dove i cani possono vivere felicemente: in luoghi come questi, dove le famiglie si costruiscono una vita uguale a quella che vediamo spesso  dipinta nei romanzi rosa o alla televisione. Qui i cani hanno spazio, serenità, affetto e calore famigliare e, prima di ogni altra cosa, un lavoro da svolgere.

Non ci sono cani abbandonati, perché le famiglie hanno bisogno dei cani: spesso ne adottano addirittura due o tre.

Trentino Alto Adige

Parlando del nonno di Heidi e volendoci quindi spostare sulle Dolomiti, ecco dove i cani si sentono davvero al loro agio, ma non tutti. Trento e Bolzano sono le province ideali per alcune razze di cane, che vivono talmente bene in questi posti che sembrano essere nati per stare solamente qui.

Per renderti le cose più chiare, ecco l’elenco delle razze di cane per le quali il Trentino Alto Adige rappresenta il Paradiso in Terra:

Città pet-friendly in Italia: ecco quali sono le regioni che amano di meno i nostri cani

Città pet-friendly in Italia
Città pet-friendly in Italia: al Sud si trovano quelle meno accoglienti (Foto Unsplash)

La qualità della vita è un valore che può dipendere da molti fattori, non solamente soggettivi. La mancanza di molti beni e servizi di prima necessità contribuisce ad abbassare notevolmente il livello: questo vuol dire che in quei posti dove le persone non sono adeguatamente servite non si vive bene, anzi si sta addirittura molto male. Sebbene tu possa non crederci (d’altra parte siamo negli anni venti del terzo millennio e l’evoluzione doveva aver già fatto dei passi da gigante a quest’ora), ma come esistono moltissime città pet-friendly in Italia, ce ne sono altrettante (forse molte di più) in cui i nostri cani vivono in condizioni pessime: stanno “peggio che in Africa”, per usare un’infelice espressione politicamente scorretta, ma molto in voga.

Purtroppo, non dipende semplicemente dalla mentalità dei cittadini, nonostante in qualche misura questa influisca senza dubbio, ma è la Legge per prima a non tutelare i nostri amati cuccioli entro i confini di alcune particolari regioni. E guarda caso questi “lager” si trovano tutti nel Mezzogiorno. Una cosa vergognosa, se pensiamo che le restrizioni riguardano diritti fondamentali come il poter passeggiare in un giardino pubblico, la presenza di aree ristoro, l’esistenza (in questo caso, inesistenza) di locali che accolgono anche cani, il trattamento del randagismo e altre cose così.

Non sappiamo quanto tempo ancora ci vorrà prima che tutto il mondo, e in particolare l’Italia, si evolva in modo da rendersi sempre più a misura di cane. Sicuramente l’unica cosa che possiamo fare noi, nel nostro piccolo, è adottare tutti i comportamenti più corretti nei confronti degli animali e denunciare, per quanto ci è possibile, quelli scorretti. Ammonisci i tuoi amici, se si comportano male con il loro cucciolo o con quello di qualcun altro: nessun essere umano ha il diritto di disporre a proprio piacimento della vita altrui. Vale in qualsiasi contesto, figuriamoci nel caso di un povero cagnetto che vive facendosi gli affari suoi e che, quando lo accogli in casa tua, non fa che ripagarti ricoprendoti di affetto e mille attenzioni. Dovremmo essere loro grati, non abbandonarli sul ciglio di una strada.

Campania

Saremo molto brevi e concisi, dal momento che qui il problema è appunto la più totale mancanza di servizi destinati agli animali. Di conseguenza c’è davvero poco da dire, soprattutto riguardo la Campania, la regione peggiore dove un cane possa vivere.

Oltre alla mancanza, ovviamente, di motivi per cui un cane dovrebbe trovarsi bene nelle città come Salerno e Napoli (e limitrofe), ci sono anche in aggiunta i motivi per i quali questi animali non dovrebbero proprio starci: il randagismo è incredibilmente diffuso (parliamo di numeri altissimi), il tasso di abbandono è alto e la mortalità anche, senza contare che non esistono luoghi (o ve ne sono davvero pochi) aperti o dedicai ai nostri amici a quattro zampe. Napoli soprattutto è tutt’altro che una città pet-friendly in Italia.

Sicilia

L’isola felice che una volta era la terra promessa preferita da tutti i popoli conquistatori, mentre ora è la meta prediletta per le vacanze estive sia degli italiani che degli stranieri, non è poi tanto felice per gli animali domestici. L’isola degli uomini non è l’isola dei cani e, anzi, assomiglia molto a un vero e proprio campo di concentramento tedesco, per molti versi: povertà, alta mortalità, mancanza di risorse, vandalismo e soprattutto persecuzioni. Nulla di cui potersi rallegrare, in pratica, se possiedi un cucciolo e l’unica cosa che vorresti e vederlo sorridere.

In Sicilia il tasso di abbandoni è tragico, il più alto in Italia e sono molto più numerosi, rispetto che al resto del paese, i casi di avvelenamento e torture ai danni dei nostri amici a quattro zampe. In pratica, una zona di guerra da evitare, se hai conte Fido.

Città pet-friendly nel mondo: delle vere e proprie oasi per i nostri amati cani

Città pet-friendly nel mondo
Città pet-friendly nel mondo: un modello per tutti noi italiani (Foto Unsplash)

Se stai cercando di far traslocare all’estero la tua famiglia o vuoi semplicemente scappare con il tuo cane per qualche giorno, una di queste città dog-friendly sarebbe un ottimo posto per te e il tuo cucciolo da esplorare. Trovare un padrone di casa o un hotel per cani che consentirà al tuo amico a quattro zampe quantomeno di entrare è solo metà del lavoro. Ci vuole molto di più perché una città possa essere considerata adatta ai cani.

Tutte le città in questo elenco offrono parchi per cani, ristoranti per cani e spiagge che consentono ai cuccioli di nuotare ed esplorare. La legge e le autorità sono anche molto sensibili nei confronti degli animali e ti permetteranno di fare di più che nella maggior parte degli altri luoghi. Inoltre, avrai la possibilità di svolgere tantissime attività diverse in compagnia del tuo cucciolo, non semplicemente di abbandonarlo in qualche asilo, mentre tu sei là fuori a divertirti per chissà quanto.

Le città del mondo più pet-friendly devono essere divertenti sia per gli animali domestici che per i loro proprietari. Devono esserci molte cose da fare per voi due senza infrangere le leggi o incorrere costantemente nell’inconveniente di “stare con un cane” (tipo ingressi bloccati e cose così).

Avendo scoperto quali sono le città pet-friendly in Italia, adesso occupiamoci delle nostre prossime destinazioni per le vacanze con il cane nel resto del mondo.

Toronto, Canada

Si dice che Toronto sia una delle città più amiche dei cani in Nord America. Con innumerevoli parchi che consentono attività sia con che senza guinzaglio, i cani non si rendono conto di vivere in una giungla di cemento.

Toronto ospita anche il Purina PawsWay, l’unico centro di apprendimento e scoperta che ospita mostre e intrattenimenti per i proprietari di animali domestici. Ecco un fatto divertente: è anche sede della Purina Animal Hall of Fame dove cani, gatti e persino un cavallo sono onorati per aver salvato vite umane.

Amsterdam, Paesi Bassi

Gli olandesi sono noti per essere estremamente dog-friendly. I cuccioli sono generalmente ammessi nella maggior parte degli stabilimenti, ad eccezione di musei e gallerie. Ciò significa che non devi cercare il permesso da parte di un cartello “cani ammessi”. Invece, tu e il tuo cane potete passeggiare dentro a meno che non ci sia un cartello che indichi diversamente.

Cani di tutte le taglie, dai Grandi Danesi ai Chihuahua, sono i benvenuti anche sui mezzi pubblici gratuitamente, ad eccezione dei treni che costano tre euro per un abbonamento giornaliero per cani. Amsterdam non è un paese caldo tutto l’anno, tuttavia quando le cose iniziano a scongelarsi in primavera, ci sono numerose terrazze all’aperto, parchi aperti e giardini pubblici impeccabilmente tenuti, e persino un’area di nuoto a Flevopark, dove i cani possono remare.

Parigi, Francia

Parigi adora i tuoi amici canini: che tu stia esplorando Montmartre o sia seduto in un bar, incontrerai sicuramente diversi simpatici cani che si godono la città tanto quanto te. I parigini accolgono i cani nelle loro boutique e brasserie come farebbero con qualsiasi essere umano.

Alcune aziende forniscono persino una sedia per il tuo cane e una ciotola d’acqua per assicurarsi che stia ricevendo un caloroso benvenuto. Come per Amsterdam, i musei e le gallerie sono meno accoglienti, poiché gli oggetti ivi contenuti hanno un valore talmente alto da non voler rischiare la sorte (d’altra parte non ci sono prove a sostegno dell’amore dei cani per l’arte e la cultura).

Per un assaggio dell’aria parigina e la possibilità di esplorare percorsi fiancheggiati da fiori invece che boutique, Bois de Boulogne e Bois de Vincennes sono due parchi che il tuo cane adorerà. Sono così grandi che fanno impallidire il Central Park di New York.

Ginevra, Svizzera

Città pet-friendly nel mondo
Città pet-friendly nel mondo: Ginevra, Svizzera (Foto Unsplash)

Gli svizzeri prendono molto sul serio il possesso di un cane. In questo paese, i proprietari devono superare una prova scritta e pratica prima ancora di poter pensare di portare a casa un cane.

Alcuni potrebbero vederlo come un sistema troppo severo, ma questo si fa unicamente per proteggere i diritti di un cane. Grazie a questa legge e alla mentalità decisamente avanzata della popolazione, la città non ha carenza di luoghi che consentono ai tuoi amici a quattro zampe di passeggiare, saltare e correre al guinzaglio.

Uno dei più grandi parchi per cani recintati di Ginevra si trova nel Parc Bertrand. Il parco è pieno di alberi, panchine, sentieri e spazi aperti, dove vedrai molti cani e proprietari che si godono lo spazio tutto l’anno. Ginevra ospita anche cinquantacinque hotel che accettano animali domestici, quindi le sistemazioni per te e il tuo cucciolo non saranno mai un problema.

San Francisco, California (USA)

San Francisco è considerata una delle città per cani più grandi del mondo e ospita quasi duecento ristoranti per te e il tuo amico a quattro zampe. Ci sono anche molti parchi e spiagge libere per le passeggiate.

Il Golden Gate Park ha oltre mille acri di spazio verde da esplorare, tra cui quattro aree in cui non è necessario il guinzaglio, per giocare a recupero. Fare il turista con il tuo cucciolo è così facile in questa città. Fai una passeggiata attraverso il Golden Gate Bridge e visita Fisherman’s Wharf, Coit Tower e l’Embarcadero.

Puoi anche fare un giro in funivia con il tuo cucciolo se sei stufo di camminare per le strade ripide. Inoltre, San Francisco ospita il DogFest e il Pet Pride Day Festival, che sono le celebrazioni dei residenti canini e pelosi della città. Se stai cercando una città che ama i cani, eccola.

Londra, Regno Unito

Tutti ci aspettavamo di vedere rientrare Londra in questa lista, dal momento che questa città è la sede principale in cui vive la famiglia reale britannica e la sua regina è una grande amante dei Corgi (i cani della regina sono delle vere e proprie icone, tutti li conoscono). Ci sono molti grandi parchi in tutta la città, come Holland Park e Hyde Park, che offrono opportunità di andare a caccia e correre al guinzaglio.

Anche il trasporto pubblico è piuttosto aperto al traffico di animali (in senso buono). Quando si tratta di portare il cane sul treno (metropolitana o autobus), purché il cucciolo non occupi un posto quando questo è già occupato da una persona, tutto va bene.

Mentre i negozi e i ristoranti sono più severi di altre città europee, non puoi dimenticare i grandi pub britannici, molti dei quali sono adatti ai cani. Molti di loro hanno anche birrerie all’aperto, quindi tu e il tuo amico a quattro zampe potete prendere il raro sole londinese sorseggiando una pinta.

Berlino, Germania

Questo centro culturale è probabilmente una delle destinazioni più adatte ai cani in Europa. Puoi esplorare i siti storici della città a piedi con il tuo cane al tuo fianco, o fare un rilassante viaggio su di un battello a vapore: i cani sono i benvenuti sulle barche Stern und Kreisschiffahrt.

Ci sono anche numerosi ristoranti, caffetterie e hotel che sono accoglienti nei confronti del tuo cucciolo. Alcuni hotel offrono persino una cuccia e una ciotola per cani per rendere il tuo soggiorno il più confortevole possibile.

A differenza della maggior parte delle città europee, tutti i trasporti pubblici a Berlino accettano animali domestici e consentono di visitare le zone più lontane della città. Puoi anche acquistare un biglietto del treno per cani in modo che il tuo migliore amico possa accompagnarti nei viaggi più lontani in Germania.

Praga, Repubblica Ceca

Città pet-friendly nel mondo
Città pet-friendly nel mondo: Praga, Repubblica Ceca (Foto Unsplash)

Praga, in origine, non era affatto una meta turistica molto ambita per gli animali domestici e i loro genitori umani, tuttavia la città è cambiata drasticamente nel corso degli anni. I cani sono invitati a esplorare tutti i siti e ad unirsi a te mentre ceni nei ristoranti. Alcuni posti sono anche abbastanza gentili da fornire un piccolo pasto per il tuo cucciolo.

Il Letna Park di Praga consente anche al tuo cucciolo di vagare e giocare senza guinzaglio mentre indulgerai nelle numerose birrerie all’aperto lungo il percorso. Per un’esperienza unica, puoi portare il tuo cane insieme a te per vedere gli ultimi successi al cinema dog-friendly Aero. Ospitano anche un festival cinematografico per cani chiamato “Aero Pes Fest” ogni anno.

Seattle, Washington (USA)

A Seattle ci sono il doppio dei cani rispetto ai bambini, rendendo questa città una Mecca per gli amanti dei cuccioli. Ci sono quattordici parchi per cani al guinzaglio all’interno della città e una decina nelle aree circostanti: questo offre al tuo cucciolo numerose opzioni per il walkie di ogni giorno.

Il miglior parco off-leash di Seattle, tuttavia, è il Magnuson Park (grande ben nove acri). Attento nei confronti dei nostri amici cani, il parco è completamente recintato, dispone di un’area separata per cani di piccola taglia e consente di accedere a una parte della spiaggia lungo il lago Washington.

Per i cani che amano fare escursioni, ci sono anche sentieri di montagna non molto lontani dalla città, che offrono i vantaggi di un ambiente di esplorazione più naturale, ma non troppo lontano da una città che ospita numerosi ristoranti, hotel e negozi adatti ai cani.

Tokio, Giappone

Sia che tu stia cercando di passare la giornata a fare shopping, o pianifichi di esplorare i siti di Tokyo, il tuo amico a quattro zampe è più che benvenuto per farti compagnia nel tuo viaggio. Ci sono molte esperienze culinarie carine e insolite da provare per te e il tuo cucciolo: uno si potrebbe vivere nel celeberrimo Snobish Babies, un bar e un negozio di abbigliamento che offre un menu separato per umani e animali, oltre a vestiti fantastici, se stai cercando di ravvivare lo stile del tuo cucciolo.

I cani in abbigliamento carino non sono insoliti a Tokyo, quindi il tuo cucciolo potrebbe anche unirsi alla moda di massa. Ci sono anche molti bellissimi parchi da esplorare con il tuo amico a quattro zampe. I cani sono generalmente benvenuti nei parchi a patto che camminino al guinzaglio, ma un ottimo posto da esplorare è lo Yoyogi Koen a Shibuya-ku: questo parco ha così tanto che potrebbe interessare il tuo cucciolo, come fontane, aree forestali, campi aperti in cui rilassarsi, o aree designate per i cani.

Sidney, Australia

Per i cani che vogliono vivere una vita da surfista, Sydney è il posto giusto. Sebbene i cani siano banditi da molte delle spiagge più famose di Sydney, ce ne sono molte altre che offrono al cucciolo la possibilità di sguazzare nell’oceano e provare a catturare le onde.

Rowland Reserve è una delle spiagge per cani più famose di Sydney, con un’area per gli esercizi più un carrello del caffè, un’azienda di lavaggio dei cani e un pub per farti rilassare. Un altro esempio è il Flora e Richie Roberts Reserve.

Mentre quest’ultimo non è direttamente sulla spiaggia, ci sono dune erbose che sono l’ideale per la corsa e il gioco off-leash è permesso in ogni momento. Per i cani che non gestiscono bene il caldo, c’è una laguna che è l’ideale per fare un tuffo.

New York City, New York (USA)

Città pet-friendly nel mondo
Città pet-friendly nel mondo: New York City, New York in USA (Foto Unsplash)

New York City è una città eccitante per i visitatori a quattro zampe tutto l’anno. Alberghi come il Loews Regency accolgono tutti i visitatori pelosi, e per coloro che vogliono viaggiare a New York per lo shopping, Bergdorf Goodman, Bloomingdale e Saks Fifth Avenue sono grandi magazzini aperti a tutti gli animali domestici.

New York, inoltre, ha l’enorme Central Park, un luogo magico per i cani che sono stanchi di camminare per i marciapiedi di cemento e sono alla ricerca di avventure più frizzanti, così come di numerosi ristoranti e caffè che serviranno te e il tuo cucciolo.

Tel Aviv, Israele

Tel Aviv si definisce la città più “amica dei cani” del mondo. La città ha tutto per il tuo cane: ci sono spiagge per cani, parchi per cani e persino serate di cinema per cani.

Hanno persino lanciato un servizio digitale municipale per i cani: si tratta di un sistema di tessere associative che consente ai proprietari di cani di accedere a informazioni importanti e offerte speciali, tra cui promemoria sulle vaccinazioni, elenchi di veterinari vicini, fino alle indicazioni per il parco dei cani più vicino.

Vancouver, Canada

Con oltre ventisettemila cani registrati che vivono entro i limiti della città di Vancouver, i canadesi hanno costruito uno stile di vita per cani abbastanza lussuoso per i suoi residenti. A Vancouver ci sono numerose sistemazioni che accettano animali domestici e un sistema di trasporto pubblico che consente ai cani di piccola taglia di viaggiare con te.

Sebbene porti il ​​tuo cucciolo ad unirti a te all’interno dei ristoranti, i patii in tutta la città sono più che accoglienti, se tu e il tuo cane volete rilassarvi per mangiare un boccone o per un drink veloce. Uno dei principali vantaggi di Vancouver, tuttavia, è la facilità di entrare nella natura con il tuo amico a quattro zampe. Ci sono molti sentieri escursionistici per cani appena fuori città, dai sentieri per principianti fino a quelli studiati per gli alpinisti più esperti.

Come vedi anche le città pet-friendly in Italia hanno molto da imparare. Dobbiamo ancora fare lunghi passi nella direzione corretta.

Potrebbe interessarti anche:

Simona Strani