Home Cani Come prevenire l’attacco di un cane ad un bambino

Come prevenire l’attacco di un cane ad un bambino

CONDIVIDI

A girl plays with a Husky dog during an international dog show in Guatemala City on January 25, 2015. AFP PHOTO / Johan ORDONEZ        (Photo credit should read JOHAN ORDONEZ/AFP/Getty Images)

Elementi inusuali.

Ci sono delle caratteristiche nei bambini che, per un cane che non ha avuto molti contatti con loro, possono sembrare strane. Gli odori, il rumore e il movimento dei bambini possono essere anormali. Si tratta di elementi che incuriosiscono l’animale che come i bambini usa la bocca per scoprire le cose.

Quando il cane si confronta con una novità tende ad afferrarla oppure a raccoglierla con la bocca e se gli sfugge dalla bocca, tende di nuovo a riprenderla ed a scuoterla. Ecco perché se al cane piace giocare con quell’oggetto e ottiene una buona risposta da questa azione, lo rifarà di nuovo. Questo è un modo di interazione del cane con il quale l’animale potrebbe fare del male al bambino.

Gelosia o gerarchia

Tendenzialmente gli scienziati tendono a scartare l’ipotesi che i cani provino la gelosia come gli esseri umani e molte ricerche in tal senso proverebbero il contrario. Piuttosto, per gli esperti, il sentimento vissuto dall’animale potrebbe avvicinarsi al fatto di “volere” lo stesso trattamento del bambino. In base al livello di coscienza del cane, è in ogni modo improbabile che ciò provochi una volontà nel cane a ferire il bambino. In altro modo, è più probabile che l’animale risponda ad un tipo di organizzazione gerarchica nella famiglia per cui i cambiamenti potrebbero provocare in lui un comportamento diverso e inaspettato.

Prosegui, clicca successiva