Home Cani Coronavirus: come disinfettare il pelo del cane senza danneggiarlo

Coronavirus: come disinfettare il pelo del cane senza danneggiarlo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:18
CONDIVIDI

Data l’emergenza coronavirus gli esperti consigliano di disinfettare il pelo e le zampe del cane dopo la passeggiata: come farlo in modo sicuro.

come disinfettare pelo cane
Come disinfettare correttamente il pelo del cane per non danneggiarlo (Foto dal web)

Data l’emergenza in Italia dovuta alla diffusione del coronavirus covid-19, è necessario limitare i rischi di contagio il più possibile. Nonostante gli animali domestici non siano portatori di coronavirus, diversi esperti hanno ritenuto che, per tutelare la salute dei loro proprietari, è il caso di pulire le zampe e il pelo degli animali dopo la passeggiata per far fare loro i bisogni.

C’è la possibilità che sulle zampe degli animali possa finire qualche sputo presente sull’asfalto e che con le zampe gli animali possano poi portarlo sul loro manto. Se si mantiene la distanza tra una persona e l’altra di almeno 1 metro è più difficile che uno sputo finisca sul manto di un cane direttamente ma è comunque meglio essere prudenti. Come fare però a disinfettare il pelo dei cani senza danneggiarlo?

Coronavirus: come disinfettare il pelo del cane senza danneggiarlo, cosa usare e cosa no

prodotti usare disinfettare pelo cane
Quali prodotti usare e quali no per lavare e disinfettare correttamente il pelo del cane (Foto Pixabay)

Al rientro della passeggiata, quando si andranno a pulire le zampe e il manto dei cani, operazione che va fatta all’esterno o sul pianerottolo di casa, bisogna evitare di utilizzare l’alcool. Nonostante l’alcool abbia proprietà disinfettanti i cani tendono a leccarsi il manto e le zampe e rischierebbero di ingerire una sostanza che per loro è tossica dato che non hanno l’enzima per metabolizzarla. L’avvertimento arriva dal presidente dell’Ordine dei medici veterinari Forlì-Cesena Marcello Tordi.

Un disinfettante che non danneggia la cute del cane è l’argento colloidale alla concentrazione di 10 o 20 ppm ma ha lo svantaggio di essere costoso. Cosa si può usare allora per disinfettare il pelo dei cani? Marcello Tordi suggerisce di usare dei disinfettanti adatti a loro come i tensioattivi e i perossidi.

Se il pelo dell’animale è abbastanza pulito è preferibile passare una salvietta per cani, che contiene sostanze tensioattive, o una pezza in microfibra bagnata con acqua e strizzata mentre se è molto sporco è preferibile lavarlo con acqua abbondante: negli ultimi due casi si può usare uno shampoo per cani come disinfettante in quanto contiene sostanze tensioattive.

Per usare i perossidi, come il perossido di idrogeno (l’acqua ossigenata) è il caso di chiedere consiglio ad un veterinario di fiducia per conoscere la diluizione più adatta a secondo del tipo di pelo (e alla sensibilità della cute) del cane.

Potrebbero interessarti anche:

Teresa Franco