Home Cani Educare un cane adulto: i comandi principali e come sollecitarlo

Educare un cane adulto: i comandi principali e come sollecitarlo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:11
CONDIVIDI

COMANDI INIZIALI

cane pettorinaPrima cosa: insegnare il nome al cane. Chiamarlo fin da subito con il nome senza mai alzare la voce o rimproverarlo. Quando risponderà al nome, ricompensarlo con le carezze.

“Bravo”: si tratta del comando con il quale il cane viene ricompensato attraverso il complimento, ogni volta che farà qualcosa di buono. Da pronunciare con entusiasmo.

“No”: sembra scontato dirlo, ma anche il “no” è uno dei primi ordini che il cane dovrà imparare.

Vieni qui“: si tratta del comando più importante da insegnare al cane affinché si avvicini al padrone in qualsiasi circostanza. Il comando dovrà essere ripetuto all’infinito in qualsiasi situazione, quando mangia o in passeggiata. Si può anche fare in modo di tirare delicatamente il cane con il guinzaglio dandogli il comando. Lavorando con il rinforzo positivo, basterà che il cane faccia qualche passo verso il padrone, per ricompensarlo con una carezza o un bocconcino. Se il cane va nel senso opposto, iniziare a correre in direzione opposta al cane, chiamando gentilmente, come se il padrone lo stesse invitando al gioco. In questo caso, il cane con molte probabilità si girerà per inseguire il padrone.

clicca successiva