Home Cani Leishmaniosi: la malattia infettiva più temuta nel cane

Leishmaniosi: la malattia infettiva più temuta nel cane

CONDIVIDI

cane1

Tra le malattie infettive più temute nel cane, forse una delle peggiori è la leishmaniosi: una malattia infettiva contagiosa provocata dal parassita Leishmania Infantum che viene trasmesso dalla puntura di piccoli insetti come i flebotomi (i temibili pappataci, soprattutto nel periodo estivo da maggio ad ottobre. Ecco perché in quel periodo bisogna avere più attenzioni nella protezione del nostro animale, soprattutto nelle zone più a rischio come nelle regioni centrali, sui litorali e al Sud della penisola. Inoltre, secondo i dati ufficiali, si tratta di una malattia infettiva in aumento in questi anni che si sta lentamente estendendo anche nel Nord del paese.

TIPOLOGIE  DELLA LEISHMANIOSI

La leishmaniosi è una delle poche malattia infettive che possono essere trasmesse all’uomo, nel caso in cui il parassita punge il cane prima. In ogni modo il tipo di effetto provocato sugli umani è ben diverso. Per i cani, la leishmaniosi nelle sue forme più violenti può essere letale.
L’infezione è lenta che colpisce il sistema immunitario del cane. Il periodo di incubazione può arrivare fino a 7 anni provocando danni irreversibili nell’animale, fino alla morte. L’animale infetto potrebbe essere esposto ad altre infezioni e ci sintomi di varie entità tra i quali:

– Abbattimento
-Sanguinamento dal naso
-Gonfiore ed estremo dolore alle articolazioni
-Diminuzione dell’appetito
-Dimagrimento
– Alterazione del pelo
-Alterazioni a carico dell’occhio
-Crescita anomala delle unghie
– Lesioni cutanee
– Danni a carico degli organi interni: si tratta di sintomi meno visibili. Colpisce soprattutto i reni, il fegato e la milza che s’ingrossano.
– Progressione della malattia se non trattata

Ci sono diverse forme cliniche, tra le più diffuse vi sono la leishmaniosi viscerale o interna che registrata un elevato indice di mortalità se non curata e la leishmaniosi cutanea che ha maggiori probabilità di guarigione.  In ogni modo, si tratta di una malattia cronica che non è completamente curabile.

DIAGNOSTICARE E CURARE LA LEISHMANIOSI

La diagnosi è semplice e può essere effettuata nel giro di 10 minuti tramite un esame del sangue. Ci sono differenti farmaci in base al tipo di leishmaniosi, che saranno da utilizzare con una terapia precisa che sarà stabilita dal veterinario di fiducia. I farmaci più comuni sono gli antimoniali, l’allopurinolo e la pentamidina.

PREVENIRE LA LEISHMANIOSI

Recentemente è stato individuato un vaccino per proteggere i cani dalla Leishmaniosi. Altrimenti vengono utilizzati dei prodotti antiparassitari topici, specifici contro i flebotomi.