Home Cronaca Abbandona il cane e lo lega a un palo in aperta campagna

Abbandona il cane e lo lega a un palo in aperta campagna

CONDIVIDI

Abbandonato in campagna, legato ad un palo

E’ partita la segnalazione sui social. Un post denuncia con il quale un cittadino ha pubblicato la fotografia di un cane trovato legato ad un palo della linea telefonica, in aperta campagna, a Fondi, in provincia di Latina.

Il cane è stato notato da un passante che ha ha poi diramato l’appello e interpellato le forze dell’ordine. Sul posto si è presentata la municipale per recuperare il cane. L’esemplare era spaventato e non si faceva avvicinare. Tanto che per portare a termine l’operazione è passato quasi un giorno, dall’abbandono. All’indomani è stato richiesto l’intervento di un veterinario della As. che è riuscito a liberare il cane e a portarlo presso il canile municipale.

Sul caso, le forze dell’ordine hanno avviato un’indagine e sono riuscite a risalire al responsabile dell’abbandono. L’uomo che non poteva più provvedere al cane aveva diffuso delle fotografie sui social del cane con lo stesso collare e guinzaglio blu. Dopo diverse pressioni, il proprietario del cane ha ceduto, ammettendo di aver abbandonato l’animale.

La notizia è stata confermata con un altro post sul gruppo facebook delle segnalazioni con il quale è stato ricordato che “l’abbandono di animali è un reato punito con l’arresto fino ad un anno o con ammenda da mille a diecimila euro”. Il proprietario del cane è stato denunciato e dovrà così rispondere del suo gesto irresponsabile e crudele.

I volontari che hanno seguito il caso hanno evidenziato come segnalando sia possibile salvare la vita di queste creature.

Il cane in quel luogo senza cibo né acqua non sarebbe potuto sopravvivere. Chi lo abbandonato lo aveva condannato in quel modo ad una morte certa.

Ancora una volta, è da chiedersi come sia possibile, oggigiorno, disfarsi di un animale in questo modo. In ogni provincia, sono presenti associazioni che gestiscono dei rifugi e dei canili con le quali mettersi in contatto nel caso in cui una persona non possa più provvedere al proprio animale.

L’abbandono non solo è un reato ma in alcuni casi è un gesto vile e codardo perpetrato da individui che non si assumano le proprie responsabilità.

Ti potrebbe interessare–> Il trauma nel cane: dall’abbandono agli abusi e maltrattamenti

C.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI