Home Cronaca Adotta un cane, posta questa foto e la gente chiama la polizia:...

Adotta un cane, posta questa foto e la gente chiama la polizia: ecco perché

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:58
CONDIVIDI

Quest’uomo ha adottato un cane e postato subito una loro foto inseme ma qualcuno ha notato una cosa e ha chiamato la polizia: ecco qual era il problema.

foto cane polizia
Questa foto con il cane appena adottato ha causato l’arrivo della polizia (Foto Facebook)

I volontari del Detroit Animal Control hanno caricato 12 cani in un furgone prima che Diggy attirasse l’attenzione della signora Rinaldi. Non avendo più spazio nel furgone, la donna caricò il cane nella sua macchina. I soccorritori lo sottopongono al solito processo: gli vengono fornite le cure mediche necessarie e il rifugio di tanto in tanto metteva le sue foto sulla sua pagina Facebook, sperando che qualcuno fosse ispirato ad adottarlo.

Circa tre mesi dopo, il signor Dan Tillery, che aveva visto una delle foto, organizzò un incontro con Sir Wiggleton, che poi ha ribattezzato Diggy, e i volontari a casa sua. L’uomo ha deciso di adottare il cane ma la foto insieme su Facebook, scattata per celebrare il momento, è stata segnalata alla polizia da un concittadino.

Adotta un cane, posta questa foto e la gente chiama la polizia: comincia una dura battaglia legale

cane sequestrato polizia
Diggy, il cane sequestrato della polizia per il quale Dan ha tanto lottato (Foto Facebook)

Dan aveva violato il divieto del comune di possedere pitbull e Diggy avrebbe dovuto essere restituito al Detroit Dog Rescue.

Dan non aveva alcuna voglia di rinunciare al cane seppure lo avesse appena conosciuto: scatenò una battaglia legale in cui adottò la linea difensiva secondo la quale Diggy non è un pitbull, anche se così può sembrare. L’uomo ha offerto le dichiarazioni di due veterinari per confermare la razza del cane, sperando che ciò impedisse alle autorità di prendere Diggy. Tuttavia il destino del cane è rimasto incerto per mesi perché all’aspetto sembrava proprio un pitbull.

Le accuse sono state archiviate nel 51 ° tribunale distrettuale, assicurando che cane e proprietario potevano stare insieme. “Dopo aver ricevuto le dichiarazioni giurate firmate e autenticate dai veterinari, abbiamo concordato che le accuse dovrebbero essere respinte”, ha dichiarato Margaret Scott, un pubblico ministero. Diggy è un bulldog americano e per tanto può rimanere con Dan, che ha tanto lottato per lui.

Da allora la municipalità ha cambiato l’ordinanza sui pitbull, consentendo ai veterinari di determinare la razza di un cane anziché i poliziotti, secondo l’Oakland Press.

Potrebbe interessarti anche >>> 

T.F.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI