Home Cronaca Aggressione cani: Dogo argentino aggredisce diverse persone. Vagava libero

Aggressione cani: Dogo argentino aggredisce diverse persone. Vagava libero

CONDIVIDI

 

aggressione cani
Dogo Argentino

Cane aggredisce passanti

Era stato lasciato libero, senza museruola, in giro per un quartiere periferico di Bologna.

L’esemplare, un dogo argentino, di grossa taglia, ha così aggredito diversi passanti, tra i quali un giovane ragazzo ferito al ginocchio che stava passeggiando con il cane. Anche il cane del giovane è stato morso, riportando ferite all’occhio e ad un orecchio.

Immediata la segnalazione alle forze dell’ordine che sono giunte sul posto per accertare i fatti.

Gli agenti della polizia hanno provveduto ad individuare il cane, riuscendo a chiuderlo nell’androne di un condominio, evitando altre aggressioni.

Nel frattempo, la municipale aveva rintracciato il proprietario del cane, invitandolo a legare l’animale. L’uomo di 38 anni di nazionalità marocchina stava riposando nelle cantine del palazzo in cui era residente.

Omessa custodia cane

Dopo alcuni accertamenti, è emerso che il cane apparteneva al figlio 19enne dell’uomo ed era regolarmente registrato all’anagrafe canina, con microchip. Il giovane è stato denunciato per omessa custodia dell’animale.

Durante il fermo, il padre del giovane proprietario del cane ha opposto resistenza agli agenti della municipale. Un operatore avrebbe riportato diverse contusioni e una frattura al mignolo della mano. Per questo l’uomo è stato denunciato per resistenza e minacce.

Razze pericolose

Partendo dal presupposto che tutti i cani possono mordere, è giusto ricorda che ci sono alcune razze che si rivelano essere più pericolose, soprattutto se gestite da proprietari inesperti.

E’ quanto ha recentemente ricordato Aidaa, in un comunicato riguardo alle recenti aggressioni di cani, per lo più con al centro esemplari di razza pit bull.

Leggi anche–>Aggressioni cani, moda pit bull: proprietari inesperti, canili inadeguati

Il dogo argentino, come altre razze, è vietato in alcuni paesi. Razze particolari, con una muscolatura possente che possono rivelarsi pericolose e spaventare le persone.
I proprietari in possesso di cani appartenenti a queste razze, dovrebbero prestare maggiori attenzioni.
La stessa Aidaa aveva evidenziato la necessità di un patentino per i padroni. Infatti, come sempre, a causa dell’irresponsabilità delle persone, le conseguenze ricadono sugli animali. a rischio sequestro o peggio eutanasia.
In questo caso, fortunatamente, le autorità sono intervenute prima che si potesse verificare una tragedia.

C.D.