Home Cronaca Allarme polpette avvelenate, due cani morti in provincia di Brescia

Allarme polpette avvelenate, due cani morti in provincia di Brescia

CONDIVIDI

Paura a Palazzolo, in provincia di Brescia, dove nella nel quartiere De Gasperi, nella zona alta di Mura, due cani sono morti negli ultimi giorni per avvelenamento: si tratta di una femmina di breton di sette mesi e un chihuahua di due anni deceduti dopo aver mangiato dei bocconi avvelenati.

Due casi preoccupanti che si sono verificati a distanza di pochi giorni in un luogo dove i proprietari di solito portano a spasso i loro cani. Qualcuno avrebbe dunque colpito di proposito i compagni a 4zampe delle famiglie residenti nel quartiere che hanno visto morire i loro cani dopo atroci sofferenze .

Per questo è stato diramato l’allarme nell’area, invitando i proprietari a fare attenzione.

“Una decina di giorni fa l’ho portato fuori come sempre prima di andare al lavoro-. Quando sono tornato a casa continuava a vomitare succhi gastrici e faceva feci con tracce di sangue. Stava male e ben presto ha perso ogni reattività. L’ho portato dal veterinario che l’ha tenuto fino al giorno successivo. Ogni sforzo è stato vano: è caduto in coma e ha sofferto molto, una cosa che non auguro al mio peggior nemico”, ha raccontato il giovane padrone del chihuahua.

Purtroppo quello dei bocconi avvelenati è un fenomeno diffuso e una modalità con la quale alcuni individui in modo che potremmo definire “codardo e vigliacco” prendono di mira come sempre le creature più indifese. La morte alla quale vengono condannati gli esemplari, che difficilmente riescono a sopravvivere è veramente delle peggiori. Ci si chiede come sia possibile colpire in quel modo e soprattutto come pensano queste persone, quale sia il loro stato d’animo quotidiano che li porta a pensare ossessivamente a fare del male. Difficilmente, si riesce a risalire al colpevole, che spesso resta impunito.