Home Cronaca Morso da una vipera: tanta paura per il consigliere comunale

Morso da una vipera: tanta paura per il consigliere comunale

CONDIVIDI
Tiziano Curto (Facebook)

Nelle scorse ore, se l’è vista brutta il consigliere comunale del gruppo Impegno e futuro per Quero Vas Tiziano Curto, dopo il morso di una vipera. “Sto meglio, anche se devo rimanere in osservazione per l’edema alla gamba”, le sue prime parole al ‘Gazzettino’. Il giovane consigliere comunale non nasconde la sua paura per quello che è avvenuto sul monte Tomatico, ma rassicura tutti e racconta l’accaduto.

“Stavo salendo con mio papà il sentiero 850 per arrivare a malga Pradalon, a salutare degli amici”, ha detto Tiziano Curto. E ha aggiunto: “Poi avremmo proseguito verso malga Paoda per partecipare alla festa 4 passi in amicizia dove avremmo dovuto pranzare. Appena sotto malga Pradalon stavo camminando circa un metro dietro a mio padre seguendo gli stessi passi. All’improvviso, dalla mia destra mi si è scagliata addosso la vipera, che mi ha morso”.

Spiega ancora Tiziano Curto: “Sul momento ho ritratto velocemente la gamba, ho urlato e mio padre è venuto subito da me; a quel punto ha ucciso l’animale, mi ha legato un laccio stretto sotto il ginocchio destro e siamo arrivati alla malga Pradalon, che distava ormai pochi passi”.

I recenti avvistamenti di serpenti

Diversi i casi di avvistamenti di serpenti che negli ultimi tempi hanno provocato non poco spavento nel nostro Paese. Un mese fa, non riusciva a credere ai suoi occhi una donna che dopo aver abbassato la tapparella si è trovata davanti un pitone reale incastrato tra i listelli. L’episodio è accaduto l’altra sera in un appartamento al quarto piano di un palazzo di viale Abruzzi a Milano (zona Porta Venezia) ed è stato riferito in una nota dell’Enpa.

In precedenza, il proprietario di un cane si è ritrovato davanti una vipera, la quale ha rapidamente morso l’animale ed è poi sparita. L’episodio è stato registrato il 21 maggio, in via Plinio, a Legnano, grosso centro in provincia di Milano.

Sempre in Italia, se l’è vista davvero brutta un uomo a Montecchio Maggiore, in provincia di Vicenza. Questa persona, di professione giardiniere, stava compiendo normalmente il proprio lavoro come sempre quando all’improvviso si è ritrovato davanti agli occhi un gigantesco serpente. Si è trattato nello specifico di un mostruoso pitone di ben 8 metri di lunghezza. L’invito – prima di allarmarsi troppo – è quello di considerare che la maggior parte di serpenti presenti sul nostro territori è innocua.

 

GM