Home Cronaca Ancora cuccioli abbandonati: erano impauriti e in pessime condizioni

Ancora cuccioli abbandonati: erano impauriti e in pessime condizioni

CONDIVIDI

Ancora abbandoni. Ormai è un fenomeno all’ordine del giorno che non stenta a diminuire e non da tregua ai volontari che si prodigano per aiutare i cani meno fortunati. A Portoguaro, in località Mazzolada i volontari di un’associazione locale, l’’Adas, l’Associazione Difesa Animali Sandonatese, hanno ritrovato una cucciolata in pessime condizioni vicino alla loro madre. Gli esemplari, abbandonati, sono stati trasferiti presso una struttura sanitaria Villa Electra a San Donà di Piave, in attesa di spostarli nel rifugio di Villotta.

Erano spaventati, in condizioni igieniche precarie e avevano bisogno di cure. I cuccioli hanno circa quattro mesi di vita, mentre la madre un anno. I volontari hanno raccontato che di averli trovati “magri e pieni di pulci, debilitati fisicamente, poco socievoli per quello che avevano passato: l’abbandono, la fame, il freddo, la paura”.

I cuccioli recuperati sono stati visitati da una veterinaria della Usl che ha provveduto a vaccinarli e microchipparli prima del loro trasferimento. Ovviamente per i cuccioli sarà necessario un periodo di adattamento e per la loro adozione. Essendo spaventati, i cuccioli non dovrebbero restare in canile e per questo i volontari hanno diramato un appello per la loro adozione: “Essendo cani problematici hanno la necessità di affrontare un vero e proprio percorso educativo e affettivo, che coinvolga anche i futuri proprietari, che devono comprendere al meglio la gestione e la loro educazione”,

I volontari hanno spiegato che “sono così impauriti che quando qualcuno si avvicina abbassano la testa, cercando di distogliere lo sguardo. Essendo piccoli è possibile far voltar loro pagina subito: vale anche per la loro mamma. Ma non c’è tempo da perdere”.
Per maggiori informazioni, clicca qui