Home Cronaca Ancora un cane abbandonato: era vicino a un centro commerciale

Ancora un cane abbandonato: era vicino a un centro commerciale

CONDIVIDI
(Pixabay)

Quotidianamente, purtroppo, bisogna fare i conti con gli abbandoni di cani. L’ultimo episodio ad Afragola, dove un cane è stato salvato dall’intervento delle guardie zoofile di Napoli. L’animale, infatti, era stato legato a un palo quasi certamente dal suo ex padrone. Sarebbe morto di stenti, se non fosse arrivata la segnalazione ai volontari dell’Ente nazionale protezione animali. Questi, coordinati dal vice caponucleo Giuseppe Salzano, si sono diretti all’entrata dell’autostrada A1. Qui il cane era stato lasciato senza cibo né acqua sotto il sole cocente, a pochi passi da un noto centro commerciale.

Quando i volontari sono giunti sul posto sono rimasti sconvolti. Il povero cane, un meticcio, era circondato dall’affetto dei passanti. Questi gli davano acqua per rifocillarlo. Inoltre, lo coccolavano perché forse ormai da diverse ore era in quelle condizioni. Così le guardie zoofile hanno contattato la polizia municipale e due agenti hanno allertato una struttura convenzionata con il Comune di Afragola. Ora il meticcio è stato preso in affido da un’associazione e si spera presto possa trovare una nuova famiglia.

L’appello di J-Ax

Un accorato appello contro l’abbandono dei cani è stato lanciato nelle scorse settimane dal popolare cantante J-Ax, con un video su Instagram, in cui spiega: “Mercoledì è finalmente iniziata l’estate, te ne accorgi dal fatto che tutti ti chiedono cosa farai durante le vacanze e puzzano. Un’altra cosa che però purtroppo ci ricorda l’estate sono gli abbandoni degli animali”.

J-Ax prosegue nel video, che ha collezionato milioni di visualizzazioni: “Tre cose: se vedete un animale abbandonato prestategli soccorso. Dopo di che chiamate subito la polizia locale o i veterinari di zona. Se vedete qualcuno che abbandona un animale prendete subito il numero di targa, perché in Italia è un reato punito con l’arresto fino a un anno. E soprattutto, non abbandonate il vostro animale. Come fate ad andare in vacanza pensando che un essere vivente che darebbe la vita per voi è da solo, senza acqua e senza cibo che aspetta il vostro ritorno?”.

Nel frattempo arriva la buona notizia che reati come l’abbandono di cane o la cattura di un animale protetto non subiranno alcuna depenalizzazione occulta. La Lav aveva lanciato una campagna contro il decreto legislativo 116/2017 di riforma della magistratura onoraria e dei giudici di pace. Questo, appena pubblicato in Gazzetta Ufficiale, prevede la cancellazione di questa tipologia di reati dai Tribunali Penali.

GM