Home Cronaca Animali da salvataggio: cane Kaos morto per avvelenamento da metaldeide

Animali da salvataggio: cane Kaos morto per avvelenamento da metaldeide

CONDIVIDI
fedeltà cane
Kaos, ero di amatrice, morto per avvelenamento

Kaos morto per avvelenamento da metaldeide

Sono arrivati i risultati dell’autopsia condotti su Kaos, il bellissimo pastore tedesco, di 3 anni e mezzo, eroe di Amatrice, morto per avvelenamento.

Il caso di Kaos era rimbalzato in rete non appena il proprietario, Fabiano Ettorre pubblicò un posti annunciando la morte del suo compagno a 4zampe, denunciandone l’avvelenamento.

Tutto il mondo parlò di Kaos, l’eroe ingiustamente ucciso, in morto in giardino. Tuttavia, alcune persone avevano rimesso in discussione l’ipotesi di avvelenamento del cane, sostenendo che il cane era morto per infarto e che il padrone voleva soltanto visibilità. Un vero e proprio sciacallaggio mediatico con il quale qualcuno aveva voluto depistare l’opinione pubblica.

Leggi anche–> Kaos, morto per avvelenamento: vittima anche dello sciacallaggio mediatico

Tuttavia, i primi risultati pervenuti dall’Istituto zooprofilattico sperimentale di Abruzzo-Molise, confermarono invece la tesi di avvelenamento. Le analisi avevano rivelato l’avvelenamento per lumachicida. Ulteriori test hanno invece isolato la sostanza usata.

Kaos è morto “per avvelenamento da metaldeide, un prodotto chimico usato in agricoltura come lumachicida”. E’ il risultato degli esami finali dell’Istituto zooprofilattico sperimentale di Abruzzo-Molise.

I test hanno pertanto confermato la tesi di avvelenamento e la sostanza letale. Tuttavia, non è possibile stabilire se il cane sia stato vittima di un avvelenamento doloso o dell’assunzione volontaria della sostanza. Kaos è stato avvelenato in giardino. Sarebbe difficile immaginare che si tratti di un’assunzione volontaria del lumachicida.

I testi sono ora al vaglio degli esperti veterinari e dell’autorità giudiziaria che stanno conducendo delle indagini al riguardo del decesso del cane.

Il caso di Kaos ha ovviamente acceso i riflettori sul tema di sostanze tossiche per i nostri compagni a 4zampe e sui veleni che sono in commercio e letali.

Sostanze per uccidere le lumache, diserbanti o lumachicida sono pericolose per cani e gatti e dovrebbero essere vietate al commercio oppure regolamentate. Il metaldeide è facilmente reperibile nei negozi specializzati in prodotti di agricoltura.

Troppi animali sono vittime di persone senza scrupoli che infliggono con l’avvelenamento una morte atroce a queste povere creature.

C.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI