Home Cronaca Anziano e abbandonato: il labrador stava per essere soppresso

Anziano e abbandonato: il labrador stava per essere soppresso

CONDIVIDI
labrador
(Imgur)

Ieri vi abbiamo raccontato la vicenda di Toby, un pastore australiano nato con una grave malformazione. Aveva infatti due nasi e qualcuno per questo voleva sopprimerlo. Ad adottare Todd è stato Todd Ray, produttore musicale di successo e fondatore del Venice Beach Freakshow. Questi ha raccontato il perché della sua scelta, che peraltro è simile a molte altre. Infatti, sebbene il dibattito sull’eutanasia agli animali resti aperto, molti sono coloro che di fronte alla scelta se far sopprimere un animale o adottarlo non hanno dubbi.

In queste ore, emerge il caso di un labrador molto anziano, il quale era stato abbandonato dai proprietari. La sua vecchia famiglia, infatti, era preoccupata dalle spese veterinarie troppo ingenti. Il labrador è così finito nel Cincinnati Lab Rescue, un’associazione americana che si occupa di questa razza di cani. L’animale, però, soffriva terribilmente e stava perdendo. Evidenti erano anche i segni sul collo che testimoniavano come fosse tenuto quasi sempre a catena.

Doveva inoltre essere sottoposto a enucleazione, che consiste nell’estrazione dei bulbi oculari. Insomma, per il povero labrador il destino sembrava segnato. Se non si fosse trovata una soluzione, sarebbe stato soppresso. E la soluzione è stata trovata: un ragazzo, che su Reddit si firma ‘Redhotsedative’, ha deciso di aiutare l’associazione e l’anziano labrador.

Il labrador ha un nuovo angelo custode

Lui stesso ha raccontato su Reddit: “Quando l’ho visto, mi ha riportato alla mente il ricordo del Labrador cieco con cui sono cresciuto. Allora ho fatto una donazione all’associazione affinché pagasse l’operazione e poi l’ho adottato. I volontari erano sorpresi, ma io ho sentito che qualcosa era successo tra me e lui nel momento in cui ci siamo incontrati…”. Il labrador viene operato, resta cieco, ma si vede salva in ogni caso la vita.

“Gli faccio i grattini dietro all’orecchio e scodinzola… Poi volge il muso verso di te come se avesse ancora gli occhi”, spiega il suo nuovo proprietario, che ha postato molte foto dell’animale. Quindi lancia un vero e proprio appello all’adozione: “Ci tengo a sottolineare che i cani invalidi o anziani […] sono dei compagni insostituibili. Lo so, i cuccioli sono fantastici, ma quando adotti un cane più anziano che ha passato l’inferno e gli offri una nuova vita… Le parole non possono spiegare l’amore e la felicità che vengono sprigionati”.

GM