Home Cronaca Arconate (Milano): Tartaruga azzannatrice trovata in un parco

Arconate (Milano): Tartaruga azzannatrice trovata in un parco

CONDIVIDI
tartaruga azzannatrice
(foto Carabinieri Milano)

Rinvenimento ad Arconate, cittadina nell’hinterland di Milano: Tartaruga azzannatrice trovata in un parco, indagano i Carabinieri.

Un nuovo caso di tartaruga azzannatrice ritrovata in Italia, ancora una volta in Lombardia. La Tartaruga Azzannatrice è una specie molto pericolosa. Infatti non esita a manifestare tutta la propria aggressività anche nei confronti dell’uomo. Qualche mese fa, ne venne trovato un esemplare a Lodi. Ora una nuova segnalazione arriva da Arconate, provincia di Milano. Il morso di questo rettile è talmente possente da riuscire a staccare le dita di una mano di una persona adulta.

Leggi anche –> Tartaruga Azzannatrice trovata in un parco pubblico: è un animale pericoloso – FOTO

Il rettile rinvenuto nel parco di Arconate: si cerca il proprietario

La  tartaruga azzannatrice lunga circa 40 centimetri è stata trovata ieri sera da alcuni passanti in un parchetto pubblico di Arconate. Sul posto sono giunti i militari dell’Arma dei Carabinieri di Busto Garolfo. Hanno portato l’esemplare in caserma e affidato ai militari della Forestale del Nucleo recupero animali selvatici. Si indaga ora ai sensi della Legge Speciale 150 del 1993 sulla “commercializzazione e la detenzione di esemplari vivi di mammiferi e rettili che possono costituire pericolo per la salute e l’incolumità pubblica”. Il proprietario del rettile non è stato ancora individuato. Ora rischia una denuncia per abbandono di animali.

Negli scorsi mesi, una vicenda registrata a Preston, negli Stati Uniti, aveva suscitato molto clamore. Il caso è rimbalzato sui media. Un insegnante di scienze è stato accusato di aver dato un cucciolo di cane in pasto alla tartaruga azzannatrice. L’uomo è stato denunciato per il grave caso di maltrattamento, ma ad avere la peggio è stato sicuramente il rettile, che è stato abbattuto. Ancora una volta le colpe dei proprietari ricadono sui loro animali.

Leggi anche –> Rettili, sopprimono tartaruga alla quale un insegnante aveva dato un cucciolo in pasto