Home Cronaca Avellino: un altro cane martoriato, allarme in città e provincia – VIDEO

Avellino: un altro cane martoriato, allarme in città e provincia – VIDEO

CONDIVIDI

Sconcerto per quanto avvenuto nuovamente ad Avellino: un altro cane martoriato, allarme in città e provincia dopo l’ennesimo caso.

avellino cane
(screenshot video)

Storie di ordinaria e quotidiana barbarie arrivano ancora una volta da Avellino e provincia: stavolta l’episodio si è verificato nel rione San Tommaso, popoloso quartiere del capoluogo irpino. Ancora una volta, la vittima è un povero e incolpevole cane. L’animale rinvenuto presentava una profonda lacerazione, inferta probabilmente con una zappa o un altro oggetto contundente. Le immagini diffuse da un’emittente locale parlano chiaro e purtroppo non lasciano dubbi sulla ferocia umana.

Il caso di Avellino e gli altri casi registrati in provincia

Il povero animale, purtroppo, non ce l’ha fatta e adesso è emergenza su quanto sta accadendo: come si possa agire in maniera così disumana contro degli esseri indifesi è la domanda che in queste ore tutti si stanno ponendo. Sul posto, intanto, sono giunti i vigili urbani, insieme al personale dell’Asl di Avellino. Dopo i primi accertamenti, il corpo del cane è stato trasferito all’Istituto zooprofilattico sperimentale del Mezzogiorno di Monteforte Irpino. Qui si proverà a chiarire con che strumento il povero cane è stato massacrato da un individuo (o forse più di uno) senza scrupolo alcuno. Si passano intanto al vaglio le immagini delle telecamere di videosorveglianza per provare a risalire al minimo indizio utile.

Avellino e provincia devono fare i conti con i crudeli maltrattamenti ai danni di animali, soprattutto cani, che stanno appunto diventando una vera e propria emergenza. Circa un anno fa, a Montoro Superiore, i Carabinieri, all’interno di una proprietà privata, hanno rinvenuto due setter inglesi. La tempestività nell’intervento dei Militari dell’Arma ha evitato il peggio, anche se è stata poi rilevata la presenza di un terzo cane, anch’esso dotato di microchip, ma che era già deceduto all’arrivo dei soccorsi. Un fatto brutale, proprio come quello avvenuto qualche giorno fa a Montemiletto, dove un uomo – poi identificato e denunciato – aveva catturato un cane e dopo averlo legato con del nylon lo ha impiccato a un arbusto, mostrandolo ai passanti e pensando comunque di farla franca. Non è la prima volta che a Montemiletto si verificano episodi di questa brutalità.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI