Home Cronaca Beagle ucciso a fucilate e poi bruciato

Beagle ucciso a fucilate e poi bruciato

CONDIVIDI

BEAGLE

Ancora tanta crudeltà e sdegno dopo il ritrovamento di un cucciolo di cinque mesi, di razza Beagle ucciso a fucilate e poi dato alle fiamme, in Provincia di Frosinone.

L’agghiacciante fatto di cronaca si è  verificato domenica mattina nel Comune di Atina dove  il povero cucciolo di nome Roki è stato ritrovato privo di vita, in prossimità della villa dei proprietari, i quali preoccupati di non vederlo sono andati alla sua ricerca, pensando che si fosse perso seguendo gli altri cani di casa. Come riporta Ciociariaoggi, sono stati proprio gli altri cani da caccia, di tipo segugio, a portare il padrone sul luogo dove si trovava il corpo bruciato del cucciolo.

Sul posto sono intervenuti  gli agenti del Corpo forestale dello Stato e i carabinieri che stanno indagando per il reato di uccisione di un animale. Tra le ipotesi quella di una forma di ritorsione nei confronti dei proprietari della povera bestiola.