Home Cronaca Blitz a Salerno: animali detenuti in condizioni deplorevoli in allevamento abusivo

Blitz a Salerno: animali detenuti in condizioni deplorevoli in allevamento abusivo

CONDIVIDI
contenuto 100% originale
@screen shot video

E’ stato tutto documentato dalle telecamere di Edoardo Stoppa, per Striscia la Notizia. A Salerno è stato condotto un blitz in un allevamento abusivo, in collaborazione con le Guardie dell’Enpa e i Carabinieri.

Nel servizio di Stoppa vengono mostrate le condizioni in cui decine di poveri animali, di ogni specie erano detenuti: tra cui cani, gatti, maiali, capre e anche dei cinghiali. Uno scenario davvero raccapricciante e di degrado dove gli animali erano legati o tenuti in stalle improvvisate, nella sporcizia più totale. Capre impastoiate, ovvero con delle corde strette alle zampe per non farle scappare che rischiavano in ogni momento di ferirsi o di rimanere intrappolate in qualche recinzioni. I cani erano legati a catena oppure chiusi in dei piccoli box. Tra le immagini più sconfortanti, quella di un gatto, legato anche lui. Lo stesso Stoppa, nel servizio per Striscia la Notizia, mostra come le cucce dei cani erano dei frigo bucati, con sporgenze taglienti pericolose per gli animali stessi. Esemplari a catena, spaventati e tremolanti, senza acqua né cibo nelle ciotole. Durante il sopralluogo spunta anche un altra stalla chiusa dove all’interno vi era un caprone che non aveva accesso all’esterno, in un ambiente privo di luce. Ma non solo. Nella proprietà sono stati trovati altri recinti dove vi erano altri cani e un allevamento illegale di cinghiali.
Una situazione irreale di fronte alla quale le autorità dopo aver constato le diverse violazioni che vanno dall’allevamento abusivo al maltrattamento di animali e detenzione di animali selvatici, il terreno è stato posto sotto sequestro così come tutti gli esemplari. I cani sono stati controllati e microchippati, mentre le caprette sono state liberate.

Una realtà sconfortante frutto di una mentalità difficile da sradicare. Sembra quasi impossibile immaginare che ancora oggi vi siano dei luoghi in cui gli animali vengono detenuti in queste condizioni da persone senza scrupoli.

Eppure, nonostante le denunce e le campagne di sensibilizzazioni, si tratta di situazioni che si ripetono senza sosta e di maltrattamenti all’ordine del giorno dei quali sono vittime creature innocenti.

Guarda il video clicca qui

C.D.