Home Cronaca Cagnolino in mezzo alla carreggiata: la polizia si rifiuta d’intervenire perché privo...

Cagnolino in mezzo alla carreggiata: la polizia si rifiuta d’intervenire perché privo di microchip

CONDIVIDI

Un caso sconfortante ed emblematico dell’indifferenza e della superficialità con la qual vengono considerati gli animali. La vicenda si è verificata in Spagna a Leòn dove un uomo ha visto un cane abbandonato che vagava in mezzo alla carreggiata dell’autostrada. Il giovane conducente ha immediatamente segnalato la presenza dell’animale alla polizia locale, come da codice stradale.

Il testimone ha deciso di denunciare quanto si è sentito rispondere dalle autorità quando ha riferito alla polizia che l’animale attraversava la strada e stava creando dei disagi con macchine in transito che frenavano all’ultimo minuto per evitare il cagnolino.

La polizia, scrive il testimone, ha detto che la pattuglia era impegnata in un’altra operazione che noon sarebbe potuta intervenire prima di un’ora, spiegando inoltre che se il cane era privo di microchip non avrebbe potuto fare nulla per l’esemplare.

Il giovane uomo nel video denuncia ha poi raccontato l’epilogo della storia: “Chiedetevi cosa ho fatto? Beh diciamo che se nessuno si poteva prendere cura di quell’animale che poteva morire e provocare incidenti, me ne sono preso carico io”.

Tuttavia, prosegue il cittadino, “si tratta di una situazione surreale”: “Mi auguro che questo video potrà essere condiviso da moltissime persone in modo da denunciare quanto accaduto e le stesse incongruenze. Adesso, vediamo se siamo in grado di trovare una nuova casa a questo adorabile esemplare”.

L’uomo ha poi ricordato che in base alla normativa, è obbligo dei conducenti segnalare la presenza di un animale che rischia di provocare degli incidenti e che la polizia è obbligata ad intervenire. Nel caso in cui il cane è privo di microchip, le stesse forze dell’ordine dovranno segnalare l’animale ad un’associazione o un canile locale in modo che il cane sia tolto dalla strada.