Home Cronaca Canada, uomo arrestato per aver seppellito cane vivo

Canada, uomo arrestato per aver seppellito cane vivo

CONDIVIDI

La polizia provinciale del Quebec ha reso noto che un uomo è stato arrestato con l’accusa di aver commesso gravi atti di crudeltà nei confronti di animali indifesi, specificando il caso di un cane che è morto dopo essere stato trovato sepolto vivo a sud di Montreal, proprio durante questa settimana. Il sergente Ingrid Asselin afferma che l’imputato, sulla quarantina d’anni, è stato sorpreso dagli investigatori i quali lo hanno sottoposto ad interrogatori, rilasciandolo poi con l’obbligo di doversi ripresentare nuovamente a disposizione delle forze dell’ordine in una data futura. L’ufficiale di polizia aggiunge anche che i tutori dell’ordine stanno ancora indagando e restano in attesa dei risultati successivi a dei test effettuati sul povero cane, un Boxer meticcio.

La ‘Society for the Prevention of Cruelty to Animals’ (Società per la Prevenzione della Crudeltà sugli Animali) da parte sua ha dichiarato che il cane era stato trovato ancora vivo ma in pessime condizioni fisiche e fortemente debilitato dalla disidratazione avanzata, per essere poi sottoposto ad un trattamento urgente. Il cane, secondo il direttore dell’ente, presentava dei segni di strangolamento oltre che delle lesioni alla testa causate in maniera volontaria da terzi con un oggetto pesante. Ricoverato d’urgenza, lo sfortunato animale è poi morto mercoledì pomeriggio per l’assoluta gravità di quanto subito.

Ad accorgersi di lui era stato un passante che transitava in una zona camprestre a Saint-Paul-D’Abbotsford, nei pressi della città canadese. Il ritrovamento è avvenuto martedì, con l’uomo che aveva udito distintamente i guaiti di dolore e di aiuto del cane e che aveva visto anche una sua zampa emergere dal terreno. L’animale era stato avvolto in un cartone, ma non era chiaro per quanto tempo sia rimasto seppellito nella terra senza alcuna possibilità di fuga.

Gli episodi di violenza ai danni di cani indifesi però non si fermano qui: qui da noi è accaduto qualcosa di estremamente macabro.