Home Cronaca Cane abbandonato con un biglietto: la sua storia è incredibile

Cane abbandonato con un biglietto: la sua storia è incredibile

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:03
CONDIVIDI

Un cane è stato trovato abbandonato con un biglietto: la volontaria di un rifugio ha indagato e quello che ha scoperto è incredibile.

cane abbandonato biglietto
Scooter, il cane abbandonato con un biglietto, protagonista dell’articolo (Foto Blanca Anahi Cushman)

Ogni anno migliaia di animali vengono abbandonati dai loro proprietari. A volte, il proprietario è costretto a rinunciare all’animale dopo aver realizzato che non può prendersi cura di lui correttamente, mentre altre volte, semplicemente non vuole più il povero animale domestico. Fortunatamente, ci sono molte altre persone al mondo disposte ad accogliere questi animali abbandonati.

Quando due donne nella Carolina del Sud si sono imbattute in un caso del genere, la loro rapida decisione ha innescato una missione di salvataggio che ha portato a una riunione come nessun altra. Blanca Cushman e suo cugino erano andati a fare shopping nella loro città natale, Lexington, nella Carolina del Sud. Non sapevano che quel pomeriggio apparentemente ordinario stava per prendere una svolta inaspettata.

Mentre la coppia lasciava il centro commerciale locale, notò qualcosa di insolito nel parcheggio vicino. A un esame più attento, Blanca e suo cugino videro qualcosa di straziante dietro un cassonetto.

Cane abbandonato con un biglietto: la sua storia è davvero incredibile

cane abbandonato proprietario
Scooter e il suo proprietario: il cane è stato abbandonato per un motivo incredibile (Foto Facebook)

Lì, seduto tra le pile di spazzatura, c’era un cane solitario. A giudicare dall’aspetto del piccolo terrier, questo povero cucciolo aveva circa sei anni. Una nota affrettata dava loro tutto ciò che dovevano sapere su di lui. La nota, scarabocchiata con un pennarello rosa su una piastrella da bagno scartata, recitava: “Animale gratis. Il suo nome è Scooter. Il proprietario è andato in galera oggi.” Non volendo abbandonare il cane già in preda al panico e terrorizzato, Blanca si è rivolta a Facebook per spargere la voce su Scooter, nella speranza di mettersi in contatto con qualcuno che possa aiutarla a trovare il suo proprietario.

Dopo che le immagini di Scooter sono girate su Internet, una donna di nome Paula Langford è arrivata in soccorso. Facendo parte dell’organizzazione locale di salvataggio adottivo South Eastern Homeless Animals (SEHA), aveva molte connessioni utili. ‘Prenderò il cane”, ha detto la Langford in un’intervista. “’Ho uno scanner a microchip, lo farò scannerizzare e verificherò la storia. E poi lo porteremo ovunque appartenga ‘”.

Più tardi, quel giorno, la Langford andò alla stazione di rifornimento di Lexington per incontrare Blanca e prendere Scooter. Non appena lo vide, la donna capì che non era solo un animale domestico abbandonato. Era stato lasciato con una costosa valigetta, un costoso collare e un sacchetto di cibo per cani e quindi era stato un membro molto amato della famiglia di qualcuno. Una volta che lo prese tra le braccia, Scooter divenne visibilmente più rilassato.

“Era un po’ nervoso, ma molto dolce e molto amorevole”, ha detto la donna. “Sulla strada di casa, ha in qualche modo posato la testa sul mio petto e ha appena fatto un grande sospiro è tornato a dormire. ” La Langford scansionò il chip di Scooter e fu sorpresa di ciò che trovò. Dopo aver parlato con la società di microchip, ha scoperto che Scooter era stato perso due volte prima: una volta in Colorado e una in Florida. Cosa ci faceva allora nel Sud Carolina?

Dopo qualche altra indagine, la Langford riuscì a mettersi in contatto con l’ufficiale che aveva arrestato il proprietario di Scooter. Con suo stupore, l’ufficiale la informò che era stato preso in custodia nello stesso parcheggio in cui fu trovato Scooter!

Quando è stato arrestato la sua preoccupazione principale era che il suo cane finisse in un rifugio, quindi ha consegnato i suoi averi, i suoi soldi, il suo zaino, la sua borsa per il trasporto e il suo amato cane ai suoi amici e ha chiesto loro di assicurarsi che il cane fosse al sicuro ma questi invece di prendersi cura di Scooter lo hanno semplicemente lasciato in strada. Mentre in seguito è stato emesso un mandato di arresto per questi cosiddetti amici, il cucciolo non era ancora vicino a ricongiungersi con la sua famiglia. Ma la Langford sapeva che non poteva rinunciare.

La volontaria riuscì a mettersi in contatto con la madre del proprietario di Scooter, che viveva in Colorado. La madre accettò felicemente di prendere Scooter e così le due donne si organizzarono per incontrarsi.

Per la Langford il viaggio è terminato dopo 4345 km e quasi 24 ore di guida. Quando arrivò in Colorado, sia il cane che la donna erano entusiasti di essere di nuovo insieme. “È stata una riunione molto toccante ed emotiva, ed era abbastanza ovvio che Scooter era molto felice di rivedere la sua famiglia”, ha detto la Langford. “Mi fido al 100% della mia decisione di riunire questo amato cucciolo con la sua famiglia.” Non è commovente vedere un animale abbandonato riunito con la sua famiglia amorevole? Speriamo che d’ora in poi terrà d’occhio Scooter.

Potrebbero interessarti anche:

 

 

 

T. F.