Home Cronaca Cane abbandonato nel Salento: coppia denunciata per il gesto

Cane abbandonato nel Salento: coppia denunciata per il gesto

CONDIVIDI

Un nuovo episodio di cane abbandonato nel Salento, stavolta a Nardò: coppia denunciata per il gesto, è il terzo grave caso in un mese.

cane abbandonato salento
(screenshot video)

Ancora la denuncia di un grave caso di abbandono che arriva dal Salento: si tratta del terzo, gravissimo episodio in un mese con cui siamo costretti a fare i conti e che giunge dalla provincia di Lecce. Ai primi di febbraio, nella zona industriale di Lequile, alle porte del capoluogo salentino, era stato immortalato dalle telecamere di videosorveglianza un uomo di circa 35 anni che ha abbandonato il suo cane e il suo gatto dopo averli attirati in una trappola. Qualche giorno dopo, nelle campagne di Galatone, un povero cane è stato abbandonato senza alcuna pietà in un canalone. L’animale aveva le zampe legate ed era stato parzialmente infilato in un sacco.

Abbandono di animali: il caso di Nardò

Un nuovo episodio arriva adesso dalla stessa zona del Salento, precisamente da Nardò, secondo centro della provincia di Lecce per numero di abitanti. Qui è stato scoperto l’abbandono di un cane, un meticcio di piccola taglia, legato a un palo in via XX Settembre. Grazie all’intervento congiunto di Polizia locale, Guardie zoofile “Agriambiente” e Asl, è stato possibile risalire in poco tempo alle persone che si sono rese responsabili dell’episodio. Si tratta di una coppia di abitanti del posto, che dovrà ora rispondere dei reati di abbandono di animale e false dichiarazioni. Importante è stata proprio la collaborazione tra diverse forze nel contribuire all’individuazione dei soggetti coinvolti.

Lo spiega bene il consigliere delegato al randagismo Gianluca Fedele, citato dal Nuovo Quotidiano di Puglia: “Anche sul fronte degli abbandoni, l’attenzione è visibilmente più alta rispetto al passato e questo episodio lo dimostra. Stiamo facendo un gran lavoro sia sugli abbandoni in strada che sul triste fenomeno del traffico di cucciolate, che vengono portate da altri comuni sul nostro territorio e abbandonate meschinamente. Il lavoro della Polizia Locale, della Asl e delle Guardie zoofile, che ringrazio infinitamente, darà altri risultati nell’opera di contrasto agli abbandoni”.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI