Home Cronaca Cane gettato da 10 metri di altezza e abbandonato con arti fratturati

Cane gettato da 10 metri di altezza e abbandonato con arti fratturati

CONDIVIDI
maltrattamento animali
Cane gettato da 10 mt trovato con zampe fratturate

Gettato nel vuoto e abbandonato sulla spiaggia con arti fratturati

Forse infastidiva qualcuno oppure il proprietario ha voluto sbarazzarsi di lui. Purtroppo si tratta del triste destino di molti cani maltrattati e vittime di crudeltà. Cani meticci, a volte nati da cucciolate indesiderate o randagi che popolano silenziosamente le nostre campagne e alcuni quartieri più periferici delle città. Cani che non hanno un nome edei quali nessuno si accorge fino a quando non si verifica il dramma.

Così è stato per il piccolo Icaro, un meticcio di taglia piccola, ritrovato lungo una spiaggia ad Agrigento.

L’esemplare era stato gettato nel vuoto, precipitando da almeno una decina di metri. Lo hanno ritrovato, abbandonato in quel modo sulla spiaggia, con un orecchio tagliato e tutte le zampe fratturate, tra le quali i posteriori si sono fratturati in 3 punti.

“I veterinari hanno detto di non aver mai visto nulla del genere”, scrivono i volontari locali.

Un cagnolino di appena 4 kg che ha sofferto atrocemente, in silenzio, lontano da tutti e da tutto, lasciati in balia di se stesso. Un cagnolino che ha saputo mantenere la sua dignità, anche nel dolore più atroce. Fortunatamente, una signora si è accorta di lui e si è messa in contatto con i volontari.

Oltre alle ferite riportate, il cane presentava un’erlichia e l’anaplasmosi. Per recuperare le fratture, il piccolo Icaro dovrà affrontare diverse operazioni per ricostruire i legamenti delle zampe posteriori.

Soccorso animali

Icaro è stato ospitato in uno stallo, prima dell’intervento dove è stato seguito amorevolmente. Dagli aggiornamenti si può vedere come quel meticcio tutto sporco e sofferente, si sia trasformato nell’arco di poche ore. L’espressione gioiosa di quel cagnolino paralizzato è la dimostrazione di quanto queste creature non portano rancore e siano felice con poche carezze e qualche attenzione.

I veterinari, scrivono i volontari, hanno confermato che l’orecchio di Icaro è stato tagliato con una cesoia.

Qualcuno ha provato a fargli del male per allontanarlo. Poi avrà ben pensato di ucciderlo, gettandolo dal dirupo per sbarazzarsi definitivamente di lui.

Per Icaro il momento non era ancora arrivato. Le immagine che circolano in rete, diramate dai volontari, di Icaro con lo sguardo felice, sono la più bella ricompensa.

Condizioni in cui è stato ritrovato Icaro

Icaro pieno di gioia nel letto in attesa dell’operazione agli arti

C.D.