Home Cronaca Cane investito da guardia giurata: “Non pago le cure di un randagio”

Cane investito da guardia giurata: “Non pago le cure di un randagio”

CONDIVIDI

In provincia di Trapani, un cane viene investito da una guardia giurata in un autolavaggio, che però sostiene: “Non pago le cure di un randagio”.

cane investito
(screenshot video)

Denunciato un grave episodio che vede vittima un animale in provincia di Trapani: una guardia giurata ha investito un cane – un trovatello chiamato Kira – in un autolavaggio ed è scappato via. Rintracciato, l’uomo si rifiuta di pagare le spese del veterinario. La vicenda è arrivata alla ribalta delle cronache nazionali, grazie a un servizio della popolare trasmissione televisiva ‘Le Iene’. L’inviato Ismaele La Vardera ha infatti provato a incontrare la guardia giurata e a convincerla a pagare le cure veterinarie. Ma andiamo con ordine.

Leggi anche –> Trapani: morto Rocky, il cane maltrattato e abbandonato sul terrazzo

La guardia giurata si rifiuta di pagare le cure di Kira

Kira è un bellissimo cane abbandonato in strada a Trapani, del quale hanno deciso di prendersi cura Toti e suo papà Giuseppe, titolari di un autolavaggio. Il cane è molto affettuoso, anche con i clienti, poi un giorno accade il fattaccio: un’automobile, mentre fa manovra, lo investe. Il tutto viene ripreso dalle telecamere di videosorveglianza e così si risale all’autore dell’investimento. Questi, stando alle riprese, si ferma appena qualche secondo dopo aver investito il cane, quindi si allontana come se nulla fosse accaduto. I due gestori dell’autolavaggio, invece, quando si accorgono di quanto accaduto, portano Kira dal veterinario.

Il cane è gravissimo, ma si salva: purtroppo, però, perde una zampa e dopo l’incidente è molto turbato e diffidente nei confronti un po’ di tutti. Toti e suo papà continuano in ogni caso a stargli vicino. Chi invece viene accusato di essersi totalmente disinteressato al cane è l’uomo che l’ha investito, una guardia giurata. Questi infatti non ha mai voluto sapere nulla delle condizioni di Kira, ma non solo. Infatti, contattato dall’inviato de Le Iene, è stato molto risoluto: “Il cane è randagio, quindi legalmente non devo dare niente a Toti e Giuseppe per le sue cure”. Insomma, la guardia giurata non ha alcuna intenzione di pagare le spese veterinarie per il cane, che ha ancora bisogno di cure.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI