Home Cronaca Cane investito da un treno salvato da macchinista e capotreno

Cane investito da un treno salvato da macchinista e capotreno

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:48
CONDIVIDI

Un cane randagio viene investito da un treno salvato da macchinista e capotreno

cane investito treno

Era in fin di vita sui binari nei pressi della stazione di Salice-Veglie in Salento in Puglia. Il povero randagio agonizzante era sdraiato a terra. Notato da un macchinista che sta partendo con il regionale 90718 partito da Lecce alle 14.36 e il capotreno, il cane aveva tentato di allontanarsi ma senza successo a causa delle gravi ferite. I due soccorritori, anziché restare indifferenti al povero animale, hanno chiamato la Polizia Locale e i Carabinieri e i volontari dell’Ente Nazionale Protezione Animali e dell’associazione di volontariato San Francesco Amici degli Animali.

Un randagio anziano, infreddolito in gravi condizioni. Era parzialmente paralizzato con la bava alla bocca. Immediato il suo trasferimento presso la clinica veterinaria di Trepuzzi, in provincia di Lecce, dove il cane è stato subito soccorso e salvato.

Soccorso di un cane

Cane salvato dal macchinista

“Ha commosso proprio tutti il gesto di un nostro macchinista e di un nostro capotreno, che il giorno 9 gennaio hanno salvato un cane, nei pressi dei binari ferroviari tra Lecce e Martina Franca.
Grazie al buon cuore dei nostri due colleghi e alla macchina dei soccorsi che subito si è attivata, ora il nostro piccolo amico si trova al sicuro presso una struttura veterinaria, dove i veterinari si stanno prendendo cura di lui? Un bellissimo esempio di umanità e di empatia che ci rende ancora una volta fieri di avere con noi persone così”, scrive la società Ferrovie del Sud s Servizi Automobilisti pubblicando un post su facebook per condividere la bella notizia.

Se non fosse stato per il macchinista, secondo quanto riferito dal veterinario che lo ha preso in cura, il cane non sarebbe sopravvissuto.

Un gesto che non lascia indifferenti e dimostra quanto umanità può risiedere in un semplice gesto.

Gli animali non sono solo vittime di incidenti o maltrattamenti ma soprattutto dell’indifferenza. Contribuire al loro benessere e alla loro tutela non è un obbligo o un dovere ma un gesto d’amore e di solidarietà che unisce.

Post delle Ferrovie del Sud:

C.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.